Un paese spaccato

Proprio cosi! Un paese spaccato, è questo il dato politico più rilevante di queste elezioni. E’ inutile che la sinistra si lanci a trionfalismi che sinceramente non portano da nessuna parte.
Alla camera l’Unione ha avuto lo 0,07 % di vantaggio e al senato ha perso di un punto in percentuale eppure si trova con la maggioranza sia alla camera sia al senato (molto risicata).
Ma non doveva favorire il centro destra questo sistema elettorale?!
Questo voto dimostra però che nè Berlusconi e nè Prodi hanno vinto e nè Berlusconi e nè Prodi hanno perso.
Se voleva essere un referendum per mandare via Berlusconi, questo referendum è stato vinto dello 0,07 % alla camera; è stato vinto per soli 25.000 voti su 40.000.000!!!
Ma con questo voto gli italiani hanno chiaramente dimostrato che non vogliono nemmeno Prodi come capo del governo ed è un dato abbastanza oggettivo.
E’ un Italia esattamente spaccata in due, una che vuole Berlusconi e una che vuole Prodi o meglio ancora un Italia che secondo me non vuole nessuno dei due.
Fino all’ultimo ero indeciso se annullare il mio voto o alla fine scegliere un partito. Per mesi ho pensato che la decisione migliore era quella di non votare nè una destra con Berlusconi leader (dove ci sono mafiosi ed è controllata dalla Chiesa) è nè una sinistra con Prodi che è solo un burattino controllato dai Ds (un curato bonario che presta la faccia per i comunisti come l’ha definito l’ex premier).
Una sinistra troppo diversa all’interno della sua coalizione e soprattutto che dipende molto da un partito: rifondazione comunista, un partito con idee assurde (80 anni fa) e che porta nel suo “stemma” dei simboli (falce e martello) che nel mondo rappresentano oppressione e morte (100 milioni di morti nei governi comunisti del mondo).
Ma purtroppo se non si conosce la storia non si può pretendere di guardare al futuro e un futuro comunista in Italia sarebbe (insieme al fascismo) la più grande tragedia per il nostro paese.
Per tornare alle elezioni di ieri questo era il peggior risultato politico che ci si poteva aspettare, peggio di una netta vittoria di Berlusconi. Da stanotte vedo esultare il centro sinistra (cosa esultano che da una schiacciante vittoria stavano passando a una sconfitta clamorosa?!), vedo esultare gente che secondo me non ha capito un cavolo. Da queste parole può sembrare che ho votato centro destra e invece no, ho votato rosa nel pugno! (alla fine ho scelto l’unico partito che ha posizioni anticlericali). 
Ma l’Italia deve interrogarsi per una spaccatura cosi netta, metà a destra e metà a sinistra e Prodi non può dire nè che unirà il paese e nè che può governare per 5 anni perchè chiunque sa che non sarà possibile con una maggioranza cosi risicata in senato. E da quello che mi ricordo dai miei studi per far passare una legge bisogna avere la maggioranza sia in senato che alla camera. Quindi basta che un senatore a vita voti all’opposizione o che uno dei senatori della maggioranza stia male per non far passare la legge. Per non parlare delle differenze all’interno dell’unione che nelle leggi più importanti porteranno a duri scontri tra gli stessi esponenti della maggioranza. Si profila quindi uno scenario drammatico per l’Italia e qui che si sia di destra o di sinistra bisogna ammetterlo, purtroppo è un dato oggettivo. Se poi chi festeggia lo fa perchè non avrà più Berlusconi al governo significa che del futuro di questa Italia non gliene frega niente. Se fossi in Prodi riandrei alle urne, perchè questa maggioranza non può governare il paese. Ma dato che Prodi è uno che evidentemente non ha imparato dagli errori cercherà di formare un governo con questa maggioranza risicata e presto si accorgerà di aver sbagliato. Do tempo 6-12 mesi a questo governo, di più non durerà e ahimè chi pagherà sarà non certo il “professore” e i suoi alleati ma sempre questa Italia malandata e i suoi cittadini.
Un Italia che non riesce a vedere, come al solito, dove sta bene e dove sta il male.
Spero che un grande presidente come Ciampi non dia l’incarico a Prodi, spero che capisca che con questa maggioranza non si potrà andare avanti da nessuna parte, che il paese rischia di rimanere bloccato (come già profetizzano alcuni giornali stranieri) e questo l’Italia non può permetterselo.
Vediamo come si svilupperà il tutto nelle prossime ore e nei prossimi giorni con una sola speranza che mi rimane; quella che per una volta non si pensi al bene personale ma al bene di questo Paese.
 
Un saluto a tutti!
 
Marco

5 Risposte

  1. ancora tu? allora.. dobbiamo discutere anche di politica oltre che di religione e di papa Giovanni Paolo 2?.. allora, al senato è stato stabilito che ha vinto il centro sinistra, non mi importa se per seggi o voti o varie leggi elettorali! ha vinto Prodi e basta! non c\’ho voglia di leggere tutto il tuo intervento perchè come al solito sono sicura che sarebbero cose sulle quali non sono d\’accordo! .. la legge elettrorale fatta scrivere e approvare dal centro destra prima delle elezioni doveva si favorire essi ma purtroppo per loro e e meglio per noi ha favorito il centro sinistra! si sono tirati la zappa sui piedi.. del resto lo hanno fatto per 5 anni non facendo un cavolO! cmq sia non ho voglia di star qui a perdere tempo, ti ho scritto solo per essere gentile e rispondere al tuo commento sul mio blog. ci sentiamo, anzi, non ci sentiamo, meglio.. perchè uno che mi dice che papa giovanni paolo 2 ha fatto del male secondo me deve solo tacere visto che ci sono state milioni anzi bilioni(miliardi di miliardi) di persone che lo hanno ricordato anche dopo un anno la sua morte e che continueranno a lodarlo e ricordarlo! e volergli bene come è giusto che sia! ciao! cristina!

  2. e invece avresti fatto meglio a leggere, visto che ha votato sinistra. Cmq poi non capisco come faccia a criticare le sue idee senza neanche averle lette… mah!

  3. rispondo subito a mino per primo: un piatto di spaghetti e cavolii tuoi a pranzo no eh? stiamo discutendo io e marco quindi taci..
     
    allora marco: se tu ti senti offeso io come mi dovrei sentire?.. mi hai dato dell\’ignorante, della persona che parla senza saper niente e mi hai detto che gente come me è solo quella che porterà alla guerra! allora! non mi interessa niente cosa tu pensi di me ok? visto che non sai neanche cosa ho passato io, cosa studio, cosa faccio nella vita e cosa sono e chi sono! primo..
    secondo.. ma pensi di essere tutto tu? IO MI SONO CONFRONTATO CON GRANDI TEOLOGI CHE MI HANNO DATO ANCHE RAGIONE! ma chi cavolo ti pensi di essere?.. e comunque! non mi interessa niente se hai votato centro sinistra o centro destra.. (a parte il fatto che rosa nel pugno penso sia un partito stupido visto che ammette eutanasia, gay, lesbiche, bisessuali, transessuali..ma poi scusa..tutto il rispetto a questo tipo di persone.. ma porca miseria..io un  trans come è luxuria lo rispetto ma non lo vorrei mai come premier del mio stato! ma perpiacere..o un pannella che continua a fare scioperi della fame e della sete..ma fammi un favore!) cmq sia ti dico un\’ultima cosa! continui a dire" io io io, io faccio, io sono, io qui, io là, io quà.." ma chi ti pensi di essere? ribadisco.. prima di parlare e scrivere cmq fatti un\’esame di coscienza e vedrai che non sempre le cose che dicono alla tv sono false o roba del genere.. tieniti la tua vita da teologo e cose varie ma per favore non venirmi a smenare le tue idee che per altro non condivido per niente.. cmq sia non venire a leccare i piedi alla fine del tuo commento con "spero che tu non prenda tutto questo come un attacco, e non capisco come mai tu ce l\’abbia con me!".. ma per piacere.. assumiti le tue responsabilità di quello che scrivi.. ti dò l\’occasione di rimediare e di scrivere Per l\’ultima volta sul mio blog ma poi basta! ciao!

  4. e qui sono d\’accordo con cristina però… in un certo senso è vero che l\’italia è divisa a metà… ma c\’è da ricordare che molti che l\’altra volta avevano votato per berlusconi, probabilmente questa volta non l\’hanno fatto… visto i danni che ha combinato… e mi auguro che il coverno stia in piedi più di quello che prevedi tu… non facciamoci del male da soli!!!

  5. non capisco da cosa provenga questo radicale pessimismo e sfiducia nei confronti dell sinistra italiana….a volte credere piuttosto ke odiare non è un male….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: