Il cardinale Trujillo e’ un assassino

Neppure sul web si ritrova qualcosa sull’ultima uscita infelice del cardinale Trujillo, ma Clerofobia è in grado di anticiparvi la notizia: gli scienziati che si occupano di ricerca sulle staminali saranno automaticamente scomunicati.

Siccome per mia natura odio i ricatti e in particolare i ricatti della chiesa, pubblico un articoletto non proprio tenero con questo “simpatico”  porporato.

Il cardinale Trujillo e’ un assassino

 Ha ucciso migliaia di persone, convincendole che i profilattici non siano utili nella lotta contro l’Aids. Sostiene che i preservativi non devono essere usati nemmeno in una coppia sposata e nemmeno se uno dei due ha l’Aids. Contraddicendo alcune migliaia di ricerche scientifiche, sostiene che il profilattico non e’ una barriera per la trasmissione del virus e chiede che sulle confezioni venga messa un’avvertenza in merito,come sui pacchetti di sigarette.

Il cardinale Trujillo e’ quello che quando Carlo Maria Martini ha pubblicato su “L’espresso” il Dialogo sulla Vita, lo ha pubblicamente irriso e gli ha chiesto di ritrattare.

Ultimamente il cardinale Trujillo si e’ fatto notare per aver proposto la canonizzazione di Isabella di Castiglia, la regina spagnola guerrafondaia che avoco’ a se’ la Santa Inquisizione mandando al rogo migliaia di ebrei e “moriscos”.

Il Cardinale Trujillo non e’ l’ultimo pretino reazionario di parrocchia, ma il numero uno del Consiglio per la Famiglia della Chiesa Cattolica. E’ stato collaboratore di Ratzinger alla Congregazione per la Dottrina della Fede.

Oggi il cardinale Trujillo ha pubblicato un nuovo documento, sostenendo che i Pacs sarebbero l’eclissi di Dio, che l’unica famiglia ammessa e’ quella con un maschio e una femmina coniugati, che non e’ accettabile alcuna procreazione non naturale. Già che c’era, si e’ scagliato anche contro il divorzio.

Che diritto ha questo assassino a spiegarci che cos’e’ l’amore e che cos’e la famiglia? Qualcuno vuole ancora dargli il suo Otto per mille?

Ps. Tra l’altro, a pensarci bene, la cosa ha anche aspetti comici. Questo guardiano della sacralità della famiglia, quello che ,  vuole far santa una che, se la prende con le “coppie insolite”per sposare un suo cugino di primo grado, risolse il problema della consanguineità con una bolla papale falsificata dal vescovo di Segovia.

 Non e’ meraviglioso?

http://www.bloggers.it/hereticus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: