La disfatta dei Red Gunners…

Doveva essere la partita decisiva e in effetti lo è stata visto il risultato. Una sconfitta su cui è davvero difficile commentare, ma bastava essere lì, a pochi metri dal campo, per accorgersi di come l’altra squadra fosse nettamente superiore ai Red Gunners.

Una partita iniziata in salita per i nostri ragazzi, che a differenza del debutto, soffrivano un pressing asfissiante da parte degli avversari. Un pressing che ha letteralmente mandato in tilt la difesa che per i primi tre minuti non riusciva ad uscire dalla propria metà campo. Il gol degli avversari però ha dato la scossa ai Red Gunners che da quel momento hanno iniziato a macinare gioco e, grazie anche all’ingresso della stella (Umberto), a rendersi pericolosi. Il pareggio arrivava al sesto minuto grazie ad un tiro fortunoso di Marcello che si infilava in rete per la gioia dei tifosi (solamente il sottoscritto! J) .

Ma nel momento migliore dei Red Gunners arriva la tegola; un risentimento muscolare costringe il rientrante umberto a lasciare il campo. Avesse potuto giocare con una gamba l’avrebbe fatto ma purtroppo il fisico questa volta l’ha tradito.

All’inizio la squadra non sembra risentire dell’uscita del suo fuoriclasse e continuo a produrre un discreto gioco e qualche azione pericolosa non finalizzata.

Il gol dell’1-2 arriva al 14° e questa volta per il nostro portierone (in questa partita migliore in campo) non c’è nulla da fare.

Poi due minuti dopo accade l’irreparabile: un nervoso Marcello si scaglia prima contro l’arbitro e in seguito con il suo stesso compagno, portiere. Si vedono scintille, spintoni e volano parole grosse. L’unico modo per calmarsi però è abbandonare il campo e quindi la squadra rimane per alcuni minuti senza il suo difensore più forte. Approfittando del momento di confusione venutosi a creare, i Red Gunners pareggiano grazie alla zampata di Manlio.

Un pareggio che purtroppo dura davvero poco e nel finale i Dutors, grazie anche ad un autorete, si portano addirittura sul 2-4.

La ripresa inizia comunque bene per i nostri e dopo un errore di virgilio in contropiede, su assist del portiere, è ancora l’Imperatore a segnare il gol che tiene in corsa i Red Gunners. 3-4.

Da questo momento in poi però la squadra inizia a perdere colpi e a subire gol a valanga. Una classe superiore degli avversari e  troppe disattenzione dei nostri portano ad un passivo forse esagerato. La partita finisce 3-10 e non penso che nasceranno polemiche per un rigore  non concesso sul nostro numero 10.

Ora la situazione dei Red Gunners è davvero compromessa e soltanto un miracolo potrà permettere alla squadra di accedere alla prossima fase del torneo.

Ma noi ci crediamo ragazzi! Quindi nell’ultima partita date tutto quello che avete e anche di più, e fate vedere chi sono davvero i Red Gunners!

Come sempre, qui di seguito le pagelle. Ho premiato, nonostante il risultato, l’impegno di tutti!

 

Portiere: 7,5

Senza di lui oggi la squadra avrebbe preso come minimo 20 gol. Ha fatto parate davvero straordinarie e in alcuni casi ha gridato al miracolo. Ma purtroppo non è bastato per conquistare la vittoria. Il passo da Dida a Buffon non è breve ma lui ci è riuscito. Incolpevole!

Alessio: 6,5

Dietro si sbaglia tanto ma la colpa non è di certo sua; è l’unico all’inizio a fare pressing e a cercare di far ripartire l’azione e in qualche occasione si destreggia piuttosto bene in mezzo agli avversari. Commette un paio di gravi ingenuità ma il cuore e le gambe ce le mette sempre. L’ultimo a mollare. Highlander!

Marcello: 6

In difesa è senza dubbio il migliore, riesce anche a segnare il momentaneo pareggio ma poi rovina tutto con un raptus di follia. Quando si riprende dal nervosismo è forse troppo tardi per recuperare. 7 al giocatore, 5 alla reazione. Nervoso!

Tony: 4,5

Parte titolare dopo lo splendido esordio ma da subito si capisce che per lui non saranno rose e fiori. Subisce il pressing degli avversari, non riesce a farlo lui il pressing,  si muove meno del solito e quando lo fa va a vuoto. Rientra più volte a partita in corso ma il risultato non cambia. Commette un errore dietro l’altro e contribuisce al tracollo della squadra. Speriamo sia stata solo una giornata nera. Meteora!

 

Manlio: 6,5

Parte male, ma non è nemmeno colpa sua visto che non gli arriva uno straccio di pallone giocabile. Chiede il cambio e quando rientra trova subito con furbizia il gol del 2-2. Nella ripresa, ancora di punta, tiene in vita la squadra segnando il gol che accorcia le distanze, prima del disastro finale. Cerca di sfruttare i contropiedi che gli capitano ma a volte è sfortunato e in un occasione gli viene negato un rigore sacrosanto. Ancora una volta sostiene interamente l’attacco. Continuo!

Umberto: 6,5

Lo aspettavamo tutti, doveva essere il giocatore che avrebbe fatto fare il salto di qualità ai red gunners. E all’inizio sembra proprio così. Nei pochi minuti che scende in campo dimostra di essere un giocatore completo. Recupera palloni, partecipa sia alla fase difensiva che a quella offensiva e cerca di regalare anche qualche colpo di classe. Ma purtroppo la sfiga è in agguato e su un lancio lungo del portiere, per raggiungere la palla, allunga troppo la gamba. Risultato: nuovo infortunio e probabilmente stagione finita ai Red Gunners. La speranza di rivederlo in campo per l’ultima partita è ridotta al lumicino ma come si dice la speranza è l’ultima a morire quindi… Forza Umbe! Sfortunato!

Virgilio: 6,5

Questa volta per il Quagliarella della Bicocca è tutta un’altra storia. Riesce ad inserirsi maggiormente negli schemi della squadra, ci mette più grinta negli interventi e recupera davvero tanti palloni. Il mezzo voto in meno è per un paio di contropiedi mal gestiti dove non si accorge del compagno smarcato. In recupero!

Robi: 6

L’impegno ce lo mette sempre e a dimostrarlo basta vedere l’intervento duro che commette su un avversario ad un minuto dal termine. La tecnica non è la sua maggiore caratteristica e in una partita del genere dove a far la differenza è la classe, lui si sente un pesce fuor d’acqua. La prossima partita sarà sicuramente più adatta alle sue qualità e lì rivedremo in azione il pippo inzaghi della bicocca. Sacrificato!

Giorgio: 5

Ad un certo punto si chiede persino lui perché sta giocando in una partita dove la sua squadra deve recuperare dallo svantaggio. Lui, che non è di certo Maradona, fa quello che è nelle sue possibilità e a veder bene la partita non commette grossi errori. Ma non si può nemmeno dire che il suo ingresso porti sicurezza alla squadra e né tantomeno grossi benefici. Anonimo!

Nonostante il risultato bravi lo stesso ragazzi! Sempre e solo Forza Red Gunners!!!

Una Risposta

  1. Ho fatto 2 gol..dovevo prendere almeno 7..cattivo:(..no dai scherzo ottimo commento..però sarai mica tu a portare un pò sfiga:) ahahah,scherzo..dai vedremo di centrare il miracolo anke se n dipende più solo da noi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: