Le vie del signore sono finite

Oggi è il giorno del dolore, della sofferenza, del pianto disperato di chi ha visto in pochi secondi portarsi via tutto ciò che aveva.

Non è facile descrivere a parole le emozioni di chi, come me, ha visto scorrere in tv quelle immagini strazianti;  ogni bara inquadrata, ogni lacrima che scendeva in coloro che erano lì a  dare l’ultimo saluto ai loro cari, aveva una storia da raccontare.

Non è più infatti una questione di numeri e di cifre perché ora che abbiamo visto quelle centinaia di bare allineate sappiamo che in ognuna di loro c’era una vita che è stata spezzata, un sogno che è stato infranto, un progetto che non potrà mai essere realizzato.

Storie, come quella di Alessandra, 22 anni,promessa del pop ricordata in queste ore da tanti messaggi dei suoi amici che su facebook la ricordano come una ragazza piena di vita e che coltivava il sogno di diventare una cantante. O come quella di Lorenzo Sebastiani,20 anni,pilone e promessa del rugby italiano. O ancora la storia di Martina Di Battista e Daniela Bortoletti, due studentesse, che sono morte nel crollo della palazzina di cinque piani in cui vivevano, le hanno trovate abbracciate, unite anche nella morte.

Ciò che mi fa più arrabbiare quando leggo queste storie è l’età delle persone colpite e la domanda che mi è passata maggiormente nella testa in questi giorni è: perchè loro?

Quando muore una persona anziana puoi fartene una ragione, puoi dire che in fondo una vita l’aveva vissuta, che la sua ora era arrivata. Quando muore un bambino la disperazione è immensa ma almeno hai la consolazione che forse quel bambino non ha avuto la consapevolezza di ciò che gli stava accadendo, che è morto con quell’innocenza che solo i bambini possono avere, che è morto probabilmente senza progetti o sogni per il futuro.

Ma quando muore un ragazzo, un giovane che è nel pieno della propria vita, non ce la fai proprio a darti una giustificazione del perché è accaduto e non servono a niente frasi del tipo che adesso sarà in un posto migliore, che ora è stato accolto tra le braccia del Signore, che ora per lui incomincia una nuova vita. Primo perché NESSUNO potrà mai darci la certezza che esista un’altra vita migliore di questa, secondo perché comunque quel ragazzo aveva il diritto di vivere QUESTA vita e di combattere per realizzare tutti i sogni che si era prefissato.

E che nessuno se ne esca per favore con la storia che le vie del Signore sono infinite, che i suoi disegni sono imperscrutabili e che era destino che andasse così.

Perché a chi pensa questo faccio una domanda: quale mente così malata e diabolica potrebbe escogitare tutto questo? Dove sarebbe la bontà di un dio che fa nascere una vita per poi decidere di spezzarla nel bel mezzo del cammino? Quale sarebbe la giustizia nel lasciar proseguire una vita di un novantenne per levarla ad un bambino che non ha potuto nemmeno rendersi conto di cosa significa stare al mondo?

Io non ho timore di dio, non l’ho mai avuto da quando ho iniziato a ragionare con la mia testa, e nessuno di voi lo dovrebbe avere. Tutti abbiamo il diritto di farci delle domande, di incazzarci di fronte a ciò che non ci sembra giusto; perché io sfido chiunque a dire il contrario, a permettersi di dire che in fondo questo è il nostro destino. Destino è una parola che gli uomini si sono inventati per cercare di rispondere a quei perché che sono privi di un senso logico e che molti erroneamente associano a un presunto dio quando è così chiaro e lampante che ogni avvenimento di questa terra è solo frutto del caso.

Quando qualcuno sopravvive a sciagure come quella che ha colpito l’Abruzzo si grida spesso al “miracolo”, ad una mano dall’alto che è scesa per aiutare, ma a mente fredda la verità è un’altra: se sei ancora vivo, se il tuo coinquilino non ce l’ha fatta mentre tu puoi raccontare quello che è accaduto è solo perché il caso ha “deciso” così. E’ un po’ come quando estrai una pallina da un’urna che contiene altre palline o quando giochi un numero alla roulette; perché è uscita proprio quella pallina o quel numero? La risposta è la stessa che si può fare a chi si chiede perché quella persona si è salvata e quell’altra no: una semplice e spietata questione di probabilità.

Nessun disegno divino, nessun destino, solo una pura casualità.

Un ultimo pensiero va a coloro che sono sopravvissuti ma che hanno perso la loro casa, il loro lavoro, la loro quotidianità. Tocca a loro, con il nostro aiuto, rimboccarsi le maniche nei prossimi mesi e iniziare la ricostruzione dei paesi che sono andati distrutti dal sisma. Come è successo in passato per l’Umbria, la Campania e il Friuli sono convinto che anche l’Abruzzo saprà rialzarsi e ripartire più forte di prima.

Ed è un dovere di tutti noi aiutare e non dimenticare.

 

100 Risposte

  1. Considerazione personali….penso che discutere sull\’esistenza di Dio, sul significato della vita e dell\’uomo, sia una cosa molto interessante, sono domande che ogni uomo dovrebbe porsi…Mentre discutere sulla veridicità o meno della Bibbia, dimostrare a un credente che proprio col suo testo sacro si può smentire la sua religione, o dimostrare ad un ateo che con la Bibbia si può dimostrare che Dio esiste, è assurdo…nel senso che l\’ uno non riesce a mettersi nei panni dell\’altro e viceversa; è quello che sta accadendo a voi: tu Marco non riesci a porti verso la Bibbia con fede(ovviamente perchè non credi!!) e quindi la analizzi come un qualsiasi altro testo (per te è normale), e Ester non riesce a mettersi nei tuoi panni, non capendo quindi che i versetti, che per lei (che crede) significano garanzia del messaggio di Cristo, per te non significano nulla..Detto questo…fate vobis!

  2. ok…grazie!

  3. Sono d\’accordo in parte con te Marko, nel senso che la conversazione che stiamo portando avanti non ha molto senso. io da ex credente però riesco benissimo a mettermi nei loro panni e capisco il fatto che non riescano a vedere la bibbia per quel che è, ovvero una collezione di libri scritti da uomini che in quanto tali posso essere incoerenti e sbagliare.

  4. non ha senso continuare soprattutto perchè ormai ci si è allontanati da quello che era il tema del post

  5. Ma Tu lo conosci l\’autore della bibbia, quindi non puoi capire le cose spirituali!!!La bibbia non e\’ un semplice libro, ma e\’ un libro spirituale, ricordalo!!

  6. La bibbia ha circa un centiaio autori e di fonti diverse da cui trae parti dei miti creativi sopratutto.

  7. Non mischiare la spiritualità con la tua religione ester, quindi non dirmi cosa posso o non posso capire… per il resto lascio rispondere agli altri, io mi sono stufato. i muri ascoltano e comprendono di più

  8. Nemmeno a me piace parlare di destino, però se tu una casa la costruisci di carta pesta il suo destino è quello di crollare al primo colpo di vento. E\’ inevitabile. Non è del tutto falso che le strade del Signore non sono infinite, davanti alla stoltezza umana a volte perfino l\’onnipotenza di Dio si ferma.

  9. E quindi Ettore?! Visto che sono state costruite non a norma antisismica è giusto che siano crollate e che la gente che ci abitava sia morta???

  10. x Ettorelo sai mi ricorda un po\’ la storia dello stolto e del saggio…e della loro casa..infondo hai ragione!

  11. vi rendete conto di quello che state dicendo?

  12. Marco scusami , ma stasera ho un gran mal di testa …non era riferito al contesto ..ho scritto mentre pensavo ad altro…perdonami!

  13. 1) non è con me che ti devi scusare Giovy2) Se qualcuno di quelli che è morto si fosse costruito una casa di carta pesta con le sue mani sapeva a cosa andava in contro e comunque non sarebbe stata giusta una sua morte. Le colpe ,se ci sono, in questa vicenda sono dei costruttori e di chi doveva eseguire dei controlli e non l\’ha fatto… ma chi è morto quali colpe aveva? Quella di abitare in una casa costruita non a norma? sono allibito e schifato!

  14. Non hanno nessuna colpa e se vai nel post di Angelo potrai capire come la penso…e se proprio lo vuoi sapere sono allibita e schifata quanto te!

  15. Infatti mi sembrava, dopo aver letto il tuo pensiero, che non potessi arrivare a dire una cosa del genere… E anche se ci siamo scontrati parecchie volte non me l\’aspettavo neanche da parte di ettore… ma aspetto spiegazioni

  16. i mal di testa fanno brutti scherzi …P:S penso che Ettore si riferiva proprio a chi non ha costruito con criterio!

  17. Lo spero…

  18. Io non ho detto che è giusto, ho detto che è logico. E\’ facile prendersela sempre con Dio per non guardare alle nostre responsabilità, è il capro espiatorio perfetto. C\’è chi costruisce le case con la sabbia, chi non controlla perchè è corrotto, succede la disgrazia e la colpa è di Dio. E poi dove sta Dio? Dio se ne sta buono buono nel posto in cui lo abbiamo relegato, cioè nel cantuccio della sfera privata da nascondere con vergogna. Stiamo sempre a dire che ormai siamo maturi, che non ne abbiamo bisogno, che ormai sappiamo andare sulla luna ecc…ecc Poi basta un pò di pioggia in più per farci paura e ce la prendiamo con Lui che non viene a salvarci come una specie di genio della lampada, dimenticando che siamo stati noi stessi a dirgli di non farsi più vedere nè sentire. Non è Dio ad essere ingiusto.

  19. In questo post me la sono presa con tutti tranne che con dio ettore, me la sono presa con chi parla di destini in certe occasioni, di chi per spiegare certe tragedie risponde che non possiamo conoscere i disegni di dio. La mia opinione poi l\’ho espressa, dio non interviene mai nelle azioni degli uomini perchè se lo facesse sarebbe ingiusto. quindi rileggiti meglio il post ettore

  20. Nostre responsabilità poi… Quali responsabilità avevano quei ragazzi che sono morti nella casa dello studente?! mah… solo voi credenti potete arrivare a dire certe cavolate

  21. per marco:lo stolto ha detto nel suo cuore:"non c\’è Dio…"molti in quest\’epoca fanno proprio così,pensano di agire in una data maniera,facendo il male pensando che nessuno lo vede e nessuno se ne accorgerà di quello che sta facendo,ma non è così,Qualcuno dall\’alto del Suo cielo vede e mette in conto.in una cosa devo darti ragione….Dio non interviene….perchè non interviene….perchè ci ha lasciato un libro,la Bibbia nel quale si trova scritto che tipo di comportamento deve avere l\’uomo nei confronti del suo prossimo,poi se l\’uomo non mette in pratica ciò che vi è scritto non è colpa di Dio.Dio ci ha lasciati liberi di scegliere di fare il bene o il male,di agire con giustizia o agire per il proprio torna conto personale poi se ci vanno di mezzo degli esseri umani non fa niente(pensiero dello stolto)."Questo comandamento che oggi ti prescrivo non è troppo difficile per te,nè troppo lontano da te.Non è in cielo,perchè tu dica:"chi salirà per noi in cielo per portarcelo e farcelo ascoltare,perchè lo mettiamo in pratica?"E non è aldilà del mare,perchè tu ica:"Chi passerà per noi di là dal mare per portarceloe farcelo ascoltare,perchè lo mettiamo in pratica?"Ma la parola è molto vicina a te;é nella tua bocca e nel tuo cuore,perchè tu la metta in pratica.Vedi,IO pongo oggi davanti a te la vita e il bene,la morte e il male;Perciò oggi IO ti comando di amare l\’Eterno,il tuo Dio,di camminare nelle Sue vie,di osservare i suoi comandamenti,i suoi statuti e i suoi decreti,affinchè tu vivae ti moltiplichi;e l\’Eterno,il tuo Dio di benedirà nel paese che stai per andare a occupare.Ma se il tuo cuore si volge altrove,e se tu non ubbidisci e ti lasci trascinare a prostrarti davanti ad altri dèi e a servirli,IO vi dichiaro oggi che certamente perirete,che non prolungherete i vostri giorni nel paese,che state per entrare ad occupare,attraversando il Giordano.IO prendo oggi a testimoni contro di voi il cielo e la terra,che IO ti ho posto davanti la vita e la morte,la benedizione e la maledizione;SCEGLI DUNQUE LA VITA,PERCHè TU POSSA VIVERE,TU E I TUOI DISCENDENTI,(Deuteronomio 30;11-19)Che dinanzi a noi possiamo mettere sempre la via della vita,che è Cristo Gesù,affinchè possiamo vivere e ricevere vita e vita in abbondanza.

  22. solo una domanda… quale sarebbe la logica di questo dio? facciamo il punto:1) degli uomini costruiscono case senza rispettare le norme2) il terremoto arriva (sarebbe stato evitabile da dio?)3) persone muoiono avendo la sola colpa di abitare quelle case, forse tra loro c\’erano credenti in un dio buono e giusto.4) coloro che hanno costruito le case senza regole sono vivi e vegeti, abitando, loro, case che si sono costruite con tutti i crismi.5) chi è più stolto? chi dice non c\’è dio ( o forse si è distratto) o chi dice il mio dio è buono e giusto?

  23. Eppure la questione delle responsabilità non è così difficile da capire. Io non ho parlato di responsabilità delle vittime, per morire non c\’è bisogno di averne; il problema è quando altri ne hanno. Se Dio ci ha creato per poi abbandonarci al caso è ancora più crudele. In realtà se ammettiamo la possibilità di un essere superiore, non è irragionevole credere che abbia un senso della giustizia superiore rispetto al nostro e che effettivamente veda più lontano di noi. Abbastanza da poter porre rimedio alle ingiustizie. Dio si occupa di noi, solo non nel modo che vorremmo.

  24. dillo a quel bambino morto nello stesso letto della mamma schiacciato da una trave

  25. Dio non è indifferente, nè ingiusto. Anzi, tutta la sofferenza dell\’uomo (pur non essenso opera sua) Gesù l\’ha presa sulle sue spalle.

  26. Amen Ettore. 😀

  27. Per angelo:se pensiamo che Dio agisca secondo il nostro metro di giustizia ci sbagliamo di grosso.Per esperienza personale ho potuto vedere la "giustizia degli uomini e la giustizia di Dio e ti assicuro che è più efficace la giustizia di Dio.Vorrei però chiarire un punto;quando parlo di Giustizia di Dio non parlo di un Dio vendicatore,ma di un Dio che vede coloro che sono trattati ingiustamente e ne prende atto e vi pone rimedio,però col Suo metro di Giustizia che non è il nostro,perchè se ci vogliamo pensare bene,bene…chi è giusto dinanzi a Dio?Io ti dico nessuno si può chiamare giusto dinanzi a Dio e se Dio raionerebbe col nostro cervello che è alquanto limitato tutto il mondo sarebbe distrutto e da tempo,ma come è sritto in lamentazioni 3:"E\’ una grazia dell\’Eterno che non ci ha interamente distrutti,le Sue compassioni si rinnovano ogni mattina".Lo stolto è colui che crede di farla franca quando commette il male,non colui che si affida alla giustizia di Dio perchè affidarsi alla giustizia umana è proprio da stolti.Dio vi benedica.

  28. Angelo e Ettore il mio parere spassionato è uno…Dio ci offre quello che c\’è dp la morte la vita Eterna,qui siamo di passaggio,qualcuno disse pellegrini..Il pensiero di Gesù intorno alle casualità lo leggiamo nel racconto della torre di Siloe:Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei per avere subito tale sorte? No, vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quei diciotto, sopra i quali rovinò la torre di Siloe e li uccise, credete che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? No, vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo”. Quindi il giudizioè inutile quello che è stato è stato,le responsabiltà sono di chi sono,ma non di certo della gente morta schiacciata.Angelo se domani ti accade una cosa fantastica non ringrazi Gesù,così se accade una calamità non dargli la colpa,questa è la vita.E per accettarla ci vuole uno stomaco di ferro,lo so…

  29. così se accade una calamità non dargli la colpa>>>infatti non gli dò ne le colpe e neppure i meriti, cercavo solo di comprendere le evoluzioni logiche di altri partecipanti al post…ciao

  30. Non rispondo neanche a certi commenti perchè sinceramente mi fanno schifo… mi riferisco a Leah e ad ettore… mi dite che la giustizia di dio è diversa da quella degli uomini?! e chi ve l\’ha detto? lui in una visione? se è così riferitegli pure che il suo concetto di giustizia è diabolico e quindi che può anche continuare a latitare

  31. Scusa cosa c trovi di strano nell\’affermazione: la giustizia di dio è diversa da quella degli uomini?

  32. più che strano mi da fastidio che si usi questa espressione per giustificare dio o per difenderlo… (anche perchè non penso che abbia bisogno di voi per difendersi). Se noi siamo stati fatti a sua immagine e somiglianza abbiamo dentro di noi il suo stesso concetto di giustizia. Io sto dalla parte di quelli che non ringraziano dio se gli accade qualcosa di bello e che non lo maledicono quando succede qualche disgrazia. Ma mi incazzo anche di chi parla di destini, di disegni di dio o di giustizia divina diversa dalla nostra

  33. Non rispondo neanche a certi commenti perchè sinceramente mi fanno schifo… mi riferisco a Leah e ad ettore… mi dite che la giustizia di dio è diversa da quella degli uomini?! e chi ve l\’ha detto? lui in una visione? se è così riferitegli pure che il suo concetto di giustizia è diabolico e quindi che può anche continuare a latitaremi dispiace che tu reagisci in questa maniera ma quando ho scritto che è prefribile la Giustizia di Dio che quella degli uomini ho parlato per esperienza non dico diretta ma quasi dato che riguardava una persona a me carami parli di giustizia riguardo ai terremotati,ma che mi dici di coloro che stanno in carcere da innocenti?Io ho visto condannare un uomo all\’ergastolo senza esserci uno straccio di prova,questa è stato il giudizio di un uomo,ma vuoi sapere una cosa…quando non c\’erano più speranze Dio messo la Sua mano e l\’accusatore si è trasformato in difensore…questo l\’ho visto con i miei occhi…per questo ho detto che la giustizia di Dio è migliore di quella degli uomini.Nessuno può riportare le persone che sono morte ai loro cari nè nessuna parola buona può essere di consolazione a chi è rimasto ma a me dà fastidio che si debba dare sempre la colpa a Dio di tutto quello che suddece sulla terra perchè siccome ci è stato insegnato che LUI è il Padrone(ed è così)se voleva poteva evitare il terremoto,in questo caso,o altre catastrofi in genere,ma mi chiedo che cosa facciamo noi per evitare certe cose,che cosa facciamo noi quando vediamo che qualcuno compie il male,la maggior parte di noi ci giriamo la faccia e facciamo finta di non vedere.Dimmi un pò,dato che cerchi il capro espiatorio,quando si sono costruite le case in questione,non solo c\’erano geometri,ingegneri,costruttori,c\’erano anche operai che lavoravano in quei cantieri,vedendo che c\’era qualcosa che non andava,perchè non hanno parlato,perchè non hanno detto nulla?Non sto difendendo Dio,non ne ha bisogno.Dio ti benedica

  34. Francamente sono contento di farti schifo, se così non fosse dovrei preoccuparmi. Un consiglio, se non vuoi sentire pareri diversi dal tuo (alias commenti schifosi) fai prima a disabilitare i commenti, considerato anche che non ti interessano proprio visto che non hai fatto altro che tentare di equivocare fin dall\’inizio. Errore mio dare il mio contributo a un blog di questo livello. Non accadrà più, grazie 🙂

  35. "Giustizia di Dio": diluvio universale; distruzione di interi popoli; punizione di persone innocenti (il censimento di Davide docet); sadismo contro innocenti (il Faraone di Mosè docet) e, per gli evangelici, la condanna di tutti coloro che nonostante siano persone migliori di loro evangelici solo perchè non si piegano a 90° davanti al personale dio evangelico… E poi, davvero, che schifo: sento dire "Grazie dio per avermi regalato una gonna" ma poi dico "non è colpa di dio se il terzo mondo è stato colpito da uno tsunami"… ah bhè, comodo: dio è talemente debole che può concedere vestiti ai propri adepti! o è così sadico da permettere i cataclismi naturali?! Ma per carità: o TUTTO viene da Dio o NIENTE viene da Dio!!!!Comodo riconoscere a Dio il positivo e ma dimenticarsi della merda che compie nel mondo.volete un esempio?! E\’ contenuto nelle vostre sacre scritture: dio salvò il popolo ebraico facendolo condurre da Mosè fuori dall\’egitto, ma non ricordate mai che il faraone aveva concesso agli israeliti di andare via alla prima richiesta di Mosè!!! Dio però interviene e fa indurire il cuore del faraone che quindi, dopo che aveva già accordato i permessi, si rimangia la parola data e li nega! Dio, pieno di bontà allora, lo punisce con le 10 piaghe!!!!!Hahahahahahaha!!!!Mai letto niente di così sadico e meschino in vita mia!!!!!!!!

  36. x Leah: Non parlo della giustizia che si fa nei tribunali, quindi portarmi esempi di gente accusata ingiustamente o di gente che dovrebbe stare in carcere e invece è libera non ha senso con questo discorso. Parlo di una giustizia oggettiva. E poi ancora con questa cosa di dare la colpa a dio di quello che succede???? ma chi gliel\’ha data??? Nel post, lo ripeto per la decima volta, accuso chi parla di disegni divini, di chi attribuisce al volere di dio ciò che avviene su questa terra. Come dice Zel o tutto viene da Dio o niente viene da dio. preferisco pensare che non venga niente. Io non mi incazzo con dio, mi incazzo con chi ad esempio ringrazia dio per il cibo che gli ha donato. E allora i bambini che muoiono di fame in africa cosa devono fare? Maledirlo??? Che colpa hanno? Quali responsabilità hanno? E\’ questo che mi fa schifo! Non dio!X Ettore: Non mi fai schifo, non l\’ho mai detto e non mi permetto di farlo. Mi fa schifo quello che hai detto che è ben diverso! E non dire cazzate del tipo che non mi interessano i commenti degli altri perchè dopo 144 commenti nei quali ho lasciato tutti liberi di dire quello che volevano (tranne di continuare con slogan che non c\’entravano niente) non mi si può accusare di questo. Se non volevo sentire pareri diversi dal mio alla voce commenti tra parentesi leggevi il numero 0 e invece, anche se non ero d\’accordo con quello che mi dicevano gli evangelici, ho cercato comunque un confronto con loro. Sarò però liberodi definire schifosi certi commenti o no??????!!!!!!!

  37. <<E allora i bambini che muoiono di fame in africa cosa devono fare? Maledirlo??? Che colpa hanno? Quali responsabilità hanno? E\’ questo che mi fa schifo! Non dio!>>Marco infatti Dio non ha colpa!(anche se credo fermamente che non gli dai colpa visto che non credi nella sua esistenza)Se eri religioso ti citavo la frase "I disegni di Dio sono incomprensibili agli occhi degli uomini" ma visto che non sei credente ti cito invece la teoria del caos "Un battito d\’ali di una farfalla può causare un uragano dall\’altra parte del mondo"questo perche\’io credo che noi tutti siamo i veri responsabili dei mali del mondo…

  38. Infatti la prima frase mi fa piuttosto arrabbiare; per me non esiste alcun disegno di dio, se esistesse per come stanno le cose sarebbe ingiusto… Sulla seconda invece si può ragionare ma stasera ho piuttosto sonno e quindi lascio agli altri i commenti

  39. @:Comodo riconoscere a Dio il positivo e ma dimenticarsi della merda che compie nel mondo.Dunque secondo alcuni Dio non esiste ma poi questo stesso DIO SAREBBE LA CAUSA DEL MALE, MA SOLO DI QUELLO PUNTUALIZZIAMOLO!!!Mi sa che in questo ragionamento non c\’e\’ un filo logico, visto che non esiste ,secondo loro.Dio non fa\’ il male,ok!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! DIO FA IL BENE,SOLO BENE ,BENE.EGLI CI AMATI COSI\’ TANTO CHE HA DATO LA SUA VITA PER NOI,SE NON LO CAPISCI,DISPONI IL TUO CUORE E LO CAPIRAI.

  40. "Dunque secondo alcuni Dio non esiste ma poi questo stesso DIO SAREBBE LA CAUSA DEL MALE, MA SOLO DI QUELLOPUNTUALIZZIAMOLO!!!" Ma chi l\’ha detto? Chi ha detto che la causa del male sarebbe dio? Guarda che lo dicono i credenti quando parlano di destini o di disegni divini, sono loro che con queste affermazioni danno la responsabilità di quello che accade a dio. Io (come anche Zel da quello che ho capito) non riconosco proprio niente a dio, nè il bene e nè il male. Non c\’è un filo logico (ma sai almeno cos\’è la logica???) nemmeno nel dire che dio fa solo il bene e non il male. anche questo è troppo comodo. Ricordati che SE dio ha creato tutto quello che noi vediamo, ha creato, per forza di cose, anche il male. Il male non è qualcosa che si è creata dal nulla dentro agli uomini, e visto che il male è dentro ad ogni uomo, qualcuno ce lo deve pur aver messo. Quel qualcuno per voi credenti è dio; o forse credete in qualche altra entità sovrannaturale che ha creato il male???

  41. per marco:se si cerca giustizia in questo mondo mi dispiace marco ma non ne troverai perchè in una maniera o in un altra c\’è qualcuno che grida:"ingiustizia" Cercare i capri espiatori in questo mondo….ma se ci pensi siamo un pò tutti responsabili nella nostra piccola parte che ci spetta,certo quando si vedono o si sentono delle cose che accadono in questo mondo ci fàrabbirvidire.mi ddi spiace se esco dal tema;ieri sera ho sentito nel TG2 che una madre col suo compagno ha abbandonato i suoi tre figli…sono rimasta allibita di ciò però poi sentendo la storia di quella famiglia,io che sono credente,ho incominciato a pregare per la madre di quei tre piccoli,perchè mi ha fatto pena,perchè penso che per lei sia stato difficile abbandonare i suoi figli ed ho provato immensa pena per questa donna che tempo prima ha visto il marito che aveva in precedenza uccidere il suo quarto figlio ed era il padre ed ora costui è in carcere proprio per questo omicidio.In questo caso cosa potremmo fare noi che veniamo a conoscenza di tali cose?lo chiedo a te e a coloro che pensano che il bisogno sia solo nel terzo mondo….ma gurdiamoci attorno invece e apriamo i nostri occhi e vediamo che non abbiamo bisogno di uscire dal nostro circondario,dal nostro vicinato per vedere che anche qui c\’è bisogno.in quanto al terzo mondo e ai bambini che sono là perchè invece di parlare a sproposito non cerchiamo di dare il nostro contributo,in silenzio,,e incominciamo ad agire qui dove siamo noi per poter aiutare quei bambini,facendo sentire la loro voce qui e farla sentire a chi può e non fà.Dio vi benedica

  42. "EGLI CI AMATI COSI\’ TANTO CHE HA DATO LA SUA VITA PER NOI,"—> hahahahahhaha!!! Sbaglio o dio è onnisciente?! Quindi PRIMA di creare l\’uomo E SATANA sapeva già che crendo tali cose in quel modo stava condannando l\’umanità intera. Quindi dio è sadico o solo crudele (o idiota… a voi la scelta). Riassumendo: dio sapeva che stava crendo il male perchè è onnisciente, oppure non lo sapeva perchè non è onnisciente… decidete.Cmq, come dice Marco: sono atea, quindi non attribuisco a dio niente.. o meglio, gli attribuisco le stesse cose che attribuisco ai Puffi o agli Unicorni.

  43. Dio ha lasciato libera tutta la sua creazione di scegliere,anche il diavolo o gli angeli ,se Lui avesse usato il tuo metro di misura,oggi tu non saresti qui,eppure sei viva e VIVI,anche se con LUI non hai nnt a che fare.CIAO ZEL…..

  44. @zEL::Comodo riconoscere a Dio il positivo e ma dimenticarsi della merda che compie nel mondo.QUESTA E\’ LA FRASE DI zel quello che scritto leggere si puo\’, verba non volant!!!! Troppo ridicola!!!!!,

  45. @Marco : MA TI HA FATTO INDIGESTIONE LA SCHWARZWALD?!

  46. La che???????

  47. "verba non volant!—> ma almeno copiateli giusti i modi di dire… si dice: "VERBA VOLANT, SCRIPTA MANENT"… se non sai il latino, evita di tirarlo in ballo…E risottolineo la frase da me scritta: attribuire a dio il bene, quando fu lui a permettere il male, è ridicolo.Daniela: ha lasciato libero, ma lui già sapeva PRIMA di creare che creando gli angeli in quel modo uno si sarebbe ribellato e avrebbe condannato l\’uomo: lui lo sapeva prima ancora che ogni cosa esistesse, ma ha creato il tutto in modo che il male accadesse cmq (poteva creare in modo diverso lucifero o non creare l\’albero in eden ecc)… è un\’APORIA e stop.

  48. Allora doveva creare degli automi ,così chè tutti avrebbero fatto quello che voleva Lui,solo perchè lo voleva Lui e non perchè lo amano realmente..Contenta tu!Ma Dio questo non lo fa,infatti fino ad oggi anche l\’uomo ha libertà di scelta,come l\’ha avuta TUTTA la sua creazione.Satana è andato via dal paradiso,ed ha avuto un luogo sulla terra per sua dimora,e lì vanno tutti quelli che come lui non vogliono avere a che fare con DIO;ora mi dirai…che DIo ingiusto!!!Ma tutte le cose che Lui ha preparato per te tu le disdegni e poi dici ingiusto???LIBERO ARBITRIO,la stessa sorte di satana tocca a chi vule vivere come Lui.Io non ci penso proprio ad andargli appresso..

  49. Dio non lo ha fatto perchè o non lo sapeva cosa stava per creare, o non lo ha potuto evitare, o non lo ha voluto evitare.

  50. Molto "libero" come arbitrio, allora. Si è liberi di agire come si preferisce, ma se non è come piace a Dio, si avrà la punizione.È un po\’ come il "consenso" al trattamento dei dati personali. Se sei d\’accordo, bene. Se non sei d\’accordo, non riceverai il servizio. A questo punto il consenso diviene un obbligo.In poche parole: "Sei libero di fare come piace a me."E se questo non significa fare (cito) "quello che voleva Lui,solo perchè lo voleva Lui", non so cosa significhi…

  51. SANDRO:Significa esattamente quello che hai letto,larga non ti entra stretta non ti và….LUI E\’ DIO,se non volevi esistere perchè non vuoi averci a che fare basta dirlo…io mi adeguo alla scuola di pensiero ,o meglio nè prendo atto!

  52. No ZEL,Lui ha creato tutti liberi anche gli angeli.

  53. Daniela: ma sapeva già che creando lucifero in quell\’esatto modo avrebbe causato tutto il male. Dio sapeva PRIMA di creare cosa avrebbe causato… ma ha creato lucifero in modo che corrompesse il male… oppure mi stai dicendo che dio è rimasto "sorpreso" quando lucifero ha tradito?! che non se lo aspettava?!Allora non sarebbe onnisciente!

  54. Daniela:Bene, quindi intendiamo la stessa cosa; solo che tu la intendi in senso positivo e io in senso negativo.Vorrà dire che tu siedereai al cospetto del padre, mentre io sarò punzecchiato dai sottoposti di Louis. 😉

  55. La vera domanda da farsi è: perchè Dio ha creato il male? A quale scopo l\’ha fatto? Voleva forse "giocare" a vedere quanti diventavano buoni e quanti cattivi? Ma, come dice Zel, lui lo sapeva fin dall\’inizio quali conseguenze ci sarebbero state nel creare il male, sapeva a cosa andava in contro eppure ha voluto proseguire con la sua "opera". Perchè???

  56. Vi rispondo da 3000 commenti..ancor chiedete perchè,oibò povera me….

  57. non hai risposto a nessun perchè che abbia un senso logico Daniela

  58. Questo lo dici tu,neanche quello che dici tu ha un senso logico,ma cerco di risponderti non restando rinchiusa nei miei schemi mentali….Non sei così liberale come credi …!Ciaux

  59. Ci sono delle regole in una conversazione; se io dico che non ha senso logico quello che dici nn puoi rispondere solo per ripicca che anche quello che dico io non ha senso logico. O meglio, se lo dici devi dimostrare che quello che dico non ha senso logico. Ora tu dici che Dio ha dato libertà all\’uomo di scegliere, ma la nostra domanda è un\’altra: perchè gli ha dato questa scelta se sapeva già come andavano a finire le cose? Perchè ha creato quel male? Lui sapeva tutto… o forse no??? questo è il ragionamento che ha una logica dietro, se riesci continualo, se no resta pure chiusa nei tuoi schemi mentali.ps: che cavolo c\’entra il mio essere liberale???

  60. Scusa cosa non c\’è di logico nel fatto che tu sei quello che sei perchè sei LIBERO?Anche satana è stato libero,e DIo sapeva che si sarebbe ribellato,ma lo ha creato ugualmente,non ti ha fatto suddito di se stesso,tu sei LIBERO,infatti credi in quello che vuoi.Liberale in senso lato….nel senso che non mi ascoltavi…ciaux

  61. Quindi ammetti che ha creato il male pur sapendo quello che avrebbe prodotto… E quale padre agirebbe in una maniera così crudele??? Ci vuole un bel coraggio nel credere in un simile dio.

  62. Infatti se mio figlio sbaglia io lo butto nel contenitore a priori,non gli dò la vita..fino a caso contrario il male ognuno di noi lo fa se lo vuole fare.

  63. Infatti come dice Daniela il male lo si fa se lo si vuole , una scelta, noi amiamo Gesu\’ e facciamo la sua volonta\’ con amore, non capisco coloro che elevano a mo\’ di dogma la RAGIONE O LA SCIENZA o l\’uomo.GESU\’ mi ha fatto tanto bene e mi ama,mai ha fatto uno sgarbo, mi ha sempre aiutato in ogni cosa,e sopratuttoha pagato col suo sangue affinche\’ chiunque creda in LUI non perisca ma abbia vita eterna!!!!!

  64. il male lo si fa se lo si vuole è vero, ed è anche vero che il male è dentro ad ognuno di noi… ma perchè è stato creato sto cavolo di male??? per metterci alla prova? ma quale prova se l\’entità che lo ha creato sapeva già come l\’uomo avrebbe utilizzato quel male?! Tutto ciò NON ha senso!

  65. @Marco:ed è anche vero che il male è dentro ad ognuno di noiFalso!!! il male non e\’ proprio dentro ogni uomo anzi in tutti c\’e\’ l\’immagine di Gesu\’ Cristo, poiche\’ in tutti c\’e\’ l\’anima che e\’ immortale.Il male e\’ stato creato per essere sconfitto dal BENE!!!

  66. Questa è fantastica! ahahah il male creato per essere sconfitto dal bene… visti i risultati l\’ennesima sconfitta di dio… ma anche questo sapeva già! Cmq il male è dentro ad ogni uomo, come in ogni uomo è presente il bene… sta a noi scegliere quale strada seguire. il fatto che sia stato creato il male lo reputo cmq un contro-senso

  67. Mi divertono queste eterne discussioni che, sono pronto a scommetterci una mano, non porteranno mai da nessuna parte…^_^

  68. Marco..per stasera vai a ninna….—–>NOTTEEEEEEEEE!

  69. Quantomeno portano ad un confronto, che non è poco… ora si che me ne vado a nanna… notte!

  70. Buon giorno!!!@Marco: Cmq il male è dentro ad ogni uomo, come in ogni uomo è presente il bene… Dimostra scientificamente cio\’ che hai affermato!!!SI tratta di scienza o meglio di conoscenza, quindi, dimostralo!!Parti dai pressuposti o meglio da un\’IDEA che non e\’ quella di tutti, quindi la tua e\’ un\’affermazione prettamente soggettiva, e basta, significa che non e\’ oggettiva. Il BENE ha gia vinto e sconfitto il male!!!

  71. Rileggiti i primi commenti Ester e vedrai che ho già scritto che quando si parla di Dio si esprimono sempre opinioni soggettive. Il fatto che poi arrivi da te l\’invito a dimostrare scientificamente quello che dico ha del ridicolo visto che andate avanti con slogan, frasi fatte e credenze assolute dall\’inizio della conversazione. Detto questo ribadisco la mia personale opinione che vede il male come qualcosa di radicato nella stessa esistenza dell\’uomo e che fa parte della sua stessa natura, esattamente come il bene. A questo punto entra in gioco il libero arbitrio che porta l\’uomo a scegliere se seguire il bene o il male; è per questo che non credo in un Dio che interviene direttamente nelle azioni degli uomini, se lo facesse toglierebbe quella libertà all\’uomo. Ora non so su quali basi dici che il bene ha già vinto; io mi baso su quello che vedo e il passato e il presente mi dicono che a vincere è il male. Magari in futuro il bene prevarrà sul male ma ora non possiamo fare queste ottimistiche previsioni. Ora, perchè dio abbia creato il male sapendo che milioni di sue creature avrebbero sofferto a causa di questo, non lo so. La teoria che è stato creato per essere sconfitto dal bene non mi convince per un semplice motivo, quante creature dovranno ancora soffrire e morire (anche nel suo nome) a causa di questo male? E alla fine di tutto, se il bene dovesse davvero vincere, il gioco sarà valso la candela? Fu vera gloria? Ai posteri l\’ardua sentenza.

  72. @Marco: le frasi fatte le usi tu dal momento che dici che il male e\’ dentro di noi.Usi la ragione a mo\’ di dogma, ossia prendi un\’idea e la consideri assoluta per vera, dici che il male e\’ dentro di noi, per me non e\’ cosi\’,dal momento che ogni uomo porta l\’immagine di Dio.Dio lascia l\’uomo libero di scegliere , ma gli consiglia di scegliere il bene.Non mi parlare di essere ridicoli perche\’ ne sto sentendo di tutti coloro,dici che il male e\’ dentro di noi, quindi secondo te tutti hanno il male dentro loro, una sorta di bula.Il bula ce la chicompie il male, ma chi segue il bene non ha il bula ma ha GESU\’ CRISTO!!!IL MALE PER te che cosa e\’ esattamente ?, o meglio chi e\’ male?Dal momento che lo consideri un\’entita\’, ma di che genere farmaceutica chimica artificile insomma che cosa e\’ per te?Dio non e\’ resposabile dei terremoti, ma poi tu i telegiornali li ascolti o no, hai sentito che le case erano state costruite non seconod le leggi antisismiche,non dirmi che Dio e\’ colpevole anche di questo.L\’uomo costruisce e Dio e\’ resposabile, l\’uomo fa il male e\’ Dio e\’ responsabile, fammi la cortesia evita queste cose che solo i bambini fanno, e cerchiamo di parlare seriamnete assumendoci le nostre personali RESPONSABILITA\’!!!Gesu\’ che ti piaccia o meno e\’ il Redentore, e tu come tutti gli uomini ne portano l\’immagine.

  73. Ester o capisci l\’italiano o la chiudiamo qua perchè mi sono davvero stufato di ripetere le cose migliaia di volte… Lo ripeto quindi per l\’ultima volta, io non ho dato nessuna responsabilità a dio di ciò che è successo a l\’aquila! Come faccio a dargliela se non credo in un dio che interviene nelle azioni degli uomini???? Quindi vedi di finirla di attribuirmi cose che non ho detto! Quindi o lo fai apposta per provocare o non comprendi l\’italiano, il che sarebbe grave perchè vuol dire che sto buttando via il mio tempo con qualcuno che non sa nemmeno leggere. Ripeto quindi anche il concetto che l\’idea del male dentro ad ognuno di noi è una mia opinione personale; le frasi fatte sono le tue quando dici che gesù è il redentore che mi piaccia o no. Io non ho detto che il male è dentro ognuno di noi, che ti piaccia o meno; ho espresso un opinione che puoi anche non condividere. Tu invece te ne esci con le tue verità assolute del gesù redentore, che ci libera dal male, l\’agnello di dio ecc ecc… "Dio lascia l\’uomo libero di scegliere , ma gli consiglia di scegliere il bene"Ma se dio sapeva già che l\’uomo avrebbe scelto il male perchè cavolo gliel\’ha creato? Se sapeva già come sarebbero andate a finire le cose perchè ha creato tutto? A che gioco ha giocato? Sono domande che dovrebbero farsi tutti e invece c\’è gente che continua ad andare avanti con le sue verità assolute.

  74. E se le mie fossero verità assolute non continuerei a fare domande e a pormi interrogativi; mentre nei vostri commenti non c\’è una domanda, non c\’è un tentativo di confronto, c\’è solo questa presunzione nel farvi portatori della Verità. La frase "Gesu\’ che ti piaccia o meno e\’ il Redentore" è emblematica, per te è così, senza discussioni e senza dimostrazioni. complimenti.

  75. DIMMI TU PIUTTOSTO PERCHE\’ HA CREATO IL BENE, IL BENE.Ogni giorno il SIGNORE ci da\’ un giorno di vita, ci fa respirare, ci da\’ cio\’ di cui abbiamo di bisogno, e tu che fai piuttosto di rinmgrazirlo per il bene, ti soffermi sul male,ma per favore sii serio,e fai un attento esame.Dio e\’ morto sulla croce e ha riportato PIENA VITTORIA sul male e sul peccato.Poi ancora non hai risposto alla mia domanda: CHE COSA E\’ PER TE IL BENE?E\’ SCIENZA CONOSCENZA ,CHE COSA E\’? Ah dimenticavo la tecnica del rendere ridicoli non funziona, oltrtutto e\’ antichissima e non funziona.ok?!

  76. MArco,mettiamo caso che ci conoscessimo di presenza,se cominciassi a dubitare del fatto di parlare con te,allora sarei veramente fuori come un BALCONE…RENDO L\’IDEA?

  77. Hai ragione Marco sono domande che si fanno tutti anche quelli che dicono di no.."La cosa formata dirà a colui che la formò: "Perché mi hai fatto così?" (Romani 9:20). Personalmente io non credo che il male l\’abbia creato Dio, lui lo permette proprio in virtu\’ del libero arbitrio..ma poi mi chiedo : Se Dio non ci lascia liberi di scegliere tra il bene e il male non diverrebbe un obbligo adorarlo?allora si che mi sentirei un burattino…il male è dentro ognuno di noi….Un giorno qualcuno mi disse: <<dentro di noi ci sono due lupi uno buono e uno cattivo>>ed io risposi<<chi vince la battaglia?>>e lui mi disse<<vince chi nutri di piu\’>>Quando inizi a nutrirti di amore allora comprendi che il male non e\’ altro che l\’assenza del bene..

  78. Innanzitutto quella del rendere ridicoli non è una tecnica; ho detto che era ridicoli che tu mi parlassi di dimostrazioni scientifiche quando sei la prima che va avanti con verità assolute e se ne frega della ragione e della scienza. Se è una cosa per me è ridicola non mi faccio problemi a dirtelo, esattamente come ho detto che alcuni commenti di altre persone li ritenevo schifosi. E sia chiaro ancora una volta che non giudico le vostre persone, visto che non vi conosco nemmeno, ma solo ciò che dite. Il bene è un concetto astratto, esattamente come il male; è un sentimento che fa parte dell\’uomo. Posso farti degli esempi di bene o male come applicazioni nella realtà ma anche questo è un discorso soggettivo, visto che non tutti hanno la stessa concezione di ciò che è bene e di ciò che è male. Io non è che mi soffermo sul male, io dico che è assurdo e troppo comodo attribuire il bene a Dio e il male agli uomini. O tutto si attribuisce a dio, o niente si attribuisce a dio. Penso che abbia creato il male e il bene e poi abbia lasciato tutta la libertà agli uomini di usarlo. Ma ciò che succede sulla terra non èattribuibile direttamente a Dio, nessuna colpa e nessun merito.

  79. Daniela, che cavolo dici????

  80. Qualcosa che per te è inaccettabile eppure è come ho detto..Ciao Marco.

  81. no, non ho proprio capito il tuo esempio… cosa c\’entra?

  82. Quindi: dio un giorno prima che ogni cosa esistesse si è immaginato un mondo: sapeva già che facendolo in quel modo avrebe creato il male, la distruzione, la morte, i lpeccato originale ecc ma visto che si era affezionato alle creature che aveva immaginato le a create cmq in modo tale che creassero il male, il dolore, la morte ecc… poteva creare lucifero in modo diverso in modo che non ci condannasse tutti, a lo ha creato proprio nel modo esatto in cui doveva essere creato per condannarci tutti; sapeva che eva avrebeb mangiato la mela prima ancora di creare eva, adamo, l\’eden, gli angeli ecc ma ha creato tutto in modo tale che eva mangiasse la mela e condannasse l\’umanità. Ovviamente nessuno sa perchè ha fatto tutto questo male, ma tutti affermano che lui è "buono e padre", anche se ha creato il mondo in modo tale che l\’uomo fosse condannato alla sofferenza (in quanto dio non ha creato lucifero in modo tale che non si corrompesse)… mha… opterei per un bel "mistero di aporia irrisolvibile" e la troncherei qui!!!!

  83. Il mio esempio devi riversarlo su DIO..

  84. Grazie Zel per il riassunto 🙂 La troncherei anch\’io qui soprattutto perchè se dopo 200 commenti qualcuno dice ancora che ho incolpato dio per ciò che è successo a l\’aquila, vuol dire che non ha proprio capito nulla!

  85. @ Giovy:dentro di noi ci sono due lupi uno buono e uno cattivo>>ed io risposi<<chi vince la battaglia?>>e lui mi disse<<vince chi nutri di piu\’>>Ma stai scherzando il bene sarebbe un lupo?!Come si fa simboleggiare il bene con un lupo,se il lupo e\’ cattivo!!!Sembra che anche tu usi la tecnica dei contrari , gli opposti coincidono.Mi dispiace il bene e\’ bene, ben diverso e\’ il male che e\’ male!!

  86. Ester respira…non giudicare le apparenze….vedi in tutte le favole questo animale ha sempre la parte del malvagio in realta\’ il lupo e\’ un animale dal cuore tenero, affettuoso con i cuccioli e generoso con gli avversari..e\’ la fame che infatti spinge il lupo ad uccidere le pecore e ad avvicinarsi alle case e agli ovili..anche San Francesco lo aveva capito (lupo di gubbio)La storia che ho raccontato e di un saggio indu\’e in oriente il lupo e\’ visto come un saggio amico, protettore degli uomini… Ci vuol far capire che il lupo buono vive in armonia con tutto ciò che c’è intorno a lui e non si offende, quando gli si rivolge un’offesa. Egli combatterà soltanto quando sarà giusto farlo, e nel modo giusto. Risparmia tutte le sue energie per la giusta lotta se nutrito di amore .Come in tutte le cose l\’essenziale e\’ invisibile agli occhi, non si vede bene che col cuore…anche il lupo puo\’ essere buono!

  87. Ti consiglio di leggere la PAROLA DI DIO, per renderti conto chi e\’ il lupo, cosi\’ capirai meglio. BUONA LETTURA!!!La parola di DIO SI DEVE LEGGERE per capire cio\’ che l\’occhio materiale non vede,ma il cuore lo riconosce sempre.Leggi la bibbia e non farti ingannare dalle apparenze!!!!

  88. Ma Ester va avanti per luoghi comuni, il lupo di cappuccetto rosso era cattivo! Vabbè che credete alle favole ma povero lupetto! Il lupo in teoria è una creatura di Dio come tutte le altre, perchè mai dovrebbe essere cattivo? Ha il suo lato cattivo, esattamente come l\’uomo.

  89. Ester mi consigli…..devo dedurre che credi che non leggo la parola del Signore?

  90. Si Marco i luoghi comuni uccidono senza sentenza, so che non credi ma hai colto in pieno cio\’ che volevo dire ..anche Isaia pronuncio\’:Poi un ramo uscirà dal troncodi jesse, e un rampollo spunterà dalle sue radici. (2) Lo Spirito del SIGNORE riposerà su di lui: Spirito di saggezza e d\’intelligenza, Spirito di consiglio e di forza, Spirito di conoscenza e di timore del SIGNORE. (3) Respirerà come profumo il timore del SIGNORE, non giudicherà dall\’apparenza, non darà sentenze stando al sentito dire, (4) ma giudicherà i poveri con giustizia, pronuncerà sentenze eque per gli umili del paese. La giustizia sarà la cintura delle sue reni, e la fedeltà la cintura dei suoi fianchi. (6) Il LUPO abiterà con l\’agnello, e il leopardo si sdraierà accanto al capretto; il vitello, il leoncello e il bestiame ingrassato staranno assieme, e un bambino li condurrà. (7) La vacca pascolerà con l\’orsa, i loro piccoli si sdraieranno assieme, e il leone mangerà il foraggio come il bue. (8) Il lattante giocherà sul nido della vipera, e il bambino divezzato stenderà la mano nella buca del serpente. (9) Non si farà né male né danno su tutto il mio monte santo, poiché la conoscenza del SIGNORE riempirà la terra, come le acque coprono il fondo del mare. (10) In quel giorno, verso la radice d\’Isai, issata come vessillo dei popoli, si volgeranno premurose le nazioni, e la sua residenza sarà gloriosa.

  91. Giovanni 10,1-21Il buon pastore1 «In verità, in verità io vi dico: Chi non entra per la porta nell\’ovile delle pecore, ma vi sale da un\’altra parte, quello è un ladro e un brigante; 2 ma chi entra per la porta è il pastore delle pecore. 3 A lui apre il portinaio; le pecore ascoltano la sua voce, ed egli chiama le sue pecore per nome e le conduce fuori. 4 E, quando ha fatto uscire le sue pecore, va davanti a loro; e le pecore lo seguono, perché conoscono la sua voce. 5 Non seguiranno però alcun estraneo ma fuggiranno lontano da lui, perché non conoscono la voce degli estranei». 6 Gesù disse loro questa similitudine, ma essi non capirono di che cosa stesse loro parlando. 7 Perciò Gesù disse loro di nuovo: «In verità, in verità vi dico: io sono la porta delle pecore. 8 Tutti quelli che sono venuti prima di me sono stati ladri e briganti, ma le pecore non li hanno ascoltati. 9 Io sono la porta; se uno entra per mezzo di me sarà salvato; entrerà, uscirà e troverà pascolo. 10 Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; ma io sono venuto affinché abbiano la vita e l\’abbiano in abbondanza. 11 Io sono il buon pastore; il buon pastore depone la sua vita per le pecore. 12 Ma il mercenario, che non è pastore e a cui non appartengono le pecore, vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge; e il lupo rapisce e disperde le pecore. 13 Or il mercenario fugge, perché è mercenario e non si cura delle pecore. 14 Io sono il buon pastore, e conosco le mie pecore e le mie conoscono me, 15 come il Padre conosce me e io conosco il Padre, e depongo la mia vita per le pecore. 16 Io ho anche delle altre pecore che non sono di quest\’ovile; anche quelle io devo raccogliere, ed esse ascolteranno la mia voce, e vi sarà un solo gregge e un solo pastore. 17 Per questo mi ama il Padre, perché io depongo la mia vita per prenderla di nuovo. 18 Nessuno me la toglie, ma la depongo da me stesso; io ho il potere di deporla e il potere di prenderla di nuovo; questo è il comando che ho ricevuto dal Padre mio». 19 Allora sorse di nuovo una divisione tra i Giudei per queste parole. 20 E molti di loro dicevano: «Egli ha un demone ed è fuori di sé; perché lo ascoltate?». 21 Altri dicevano: «Queste non sono parole di un indemoniato; può un demone aprire gli occhi ai ciechi?».

  92. ok Ester il sogno di Cristo preannunciato da Isaia della convivenza tra il lupo e l\’agnello non potra\’ mai esistere…e\’ si\’ dovro\’ dirlo ai piccoli lupetti dei boy scout che hanno scelto un nome che ha una metafora ormai condannata da secoli….

  93. Certo che leggi la parola tutto a modo tuo, dal momento che il regno di DIO, non e\’ un regno materiale, ma un regno spirituale, ti riconsiglio di leggere .Puntualizzo che la bibbia e\’ un libro spirituale!!!Una domanda :TRATTASI DI LETTURA LAICA?NO GRAZIE!!!!10 Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; ma io sono venuto affinché abbiano la vita e l\’abbiano in abbondanza. 11 Io sono il buon pastore; il buon pastore depone la sua vita per le pecore. 12 Ma il mercenario, che non è pastore e a cui non appartengono le pecore, vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge; e il lupo rapisce e disperde le pecore. 13 Or il mercenario fugge, perché è mercenario e non si cura delle pecore. 14 Io sono il buon pastore, e conosco le mie pecore e le mie conoscono me, 15 come il Padre conosce me e io conosco il Padre, e depongo la mia vita per le pecore. 16 Io ho anche delle altre pecore che non sono di quest\’ovile; anche quelle io devo raccogliere, ed esse ascolteranno la mia voce, e vi sarà un solo gregge e un solo pastore. 17 Per questo mi ama il Padre, perché io depongo la mia vita per prenderla di nuovo. 18 Nessuno me la toglie, ma la depongo da me stesso; io ho il potere di deporla e il potere di prenderla di nuovo; questo è il comando che ho ricevuto dal Padre mio».

  94. E\’ un libro spirituale …che leggono uomini che per quanto aspirano ai carismi piu\’ alti, che guardano alle cose di lassu\’ vivono su questa terra , con i loro limiti, con le loro paure, con le loro speranze, con il grande desiderio di meritarsi il paradiso un giorno ma col altrettanto desiderio di passare dal vangelo alla vita e dalla vita al vangelo, attuando il grande messaggio d\’amore verso TUTTi come Cristo ci ha insegnato.Non sono una teologa, non mi sento per nulla arrivata, sono una donna che ha scelto di vivere un cammino spirituale ma con i piedi su questa terra…Ora puoi pensare cio\’ che vuoi, anche che la mia sia una lettura laica se questo ti rende felice , io so\’ che Dio sa leggere nei cuori e sa nel mio cosa c\’e\’…..ora vado a dormire ..ti auguro di cuore una buona notte nell\’amore di Gesu\’.

  95. @Giovy:Le cose di DIO SI CAPISCONO CON LO SPIRITO DEL SIGNORE.TI auguro una buona notte.

  96. mah!

  97. Bella la storia dei due lupi: la condivido in pieno!L\’uomo ha in sè stesso un "io" buono e un "io" cattivo… sta a noi coltivare quello buono e acchetare quello cattivo… la cosa spettacolare che insegnano di solito nelle filosofie orienali è poi che questi due "io" non sono separati, ma sono coincidenti, sono la stessa cosa, quindi non si deve semplicemente "soffocare" il "lupo" cattivo, ma abracciarlo e inglobarlo in quello buono al fine di ricomporre una frattura (quella tra bene e male) in un equilibrio positivo.Tra l\’altro, i lupi non sono per niente animali cattivi: non esistono animali CATTIVI nel senso umano del termine. Gli squali, tra gli animali più temuti, non sono per niente cattivi o crudeli o malvagi: anzi! Ho fatto fior fiore di immersioni con loro e sono stupendi… trasmettono una calma bellissima. E\’ colpa di noi umani se gli animali ci attaccano: li priviamo dei loro spazi, li provochiamo (mai sentito di un sub morso da uno squalo, se non quelli che erano andati a tampinarli!!!), li priviamo delle prede ecc…. gli animali seguono soltanto il loro istinto, che è positivo in quanto garantisce il perfetto equilibrio degli ecosistema mondiali; solo l\’uomo ha la capacità di sconvolgetre tali equilibri. Avete mai visto forse un animale uccidere per piacere? Fare una guerra? distruggere una foresta?!

  98. parole sante Zel! ps: ma davvero hai fatto immersioni con gli squali?! Dev\’essere un esperienza emozionante!

  99. Hehe…. immersioni con squali; in foresta a giocare coi serpenti e al mercato a mangiare locuste… nella vita si deve provare tutto!!!Cmq con gli squali sono abituata a trattare fin dalla prima infanzia, quindi sono grossi pescioloni molto aggraziati con cui non andare a "caccia" tra una barriera corallina e l\’altra… era meglio stare attenti ai loro momenti aggressivi (ho visto su amici i segni di cosa fa uno squali che si irrita!).

  100. http://img514.imageshack.us/img514/2858/animazione1.gifIl vento ti appartiene e godi delle sue carezzementre danza tra i lunghi capelli tuoi.Il cielo ti appartiene e come un artista neinterpreti le sfaccettature levando dolcela tua mano su albe e tramonti, delineando cosìi confini delle nostre emozioni.L’acqua ti appartiene e solo nella sua luceritrovo te, che mi avvolgi soavemente traspirali giada e zaffiro, […]buon weekend aricyaonadir

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: