Rivelazioni “divine” o “diaboliche”?!

Salve a tutti! E’ passato praticamente un mese dal mio ultimo intervento ma lo studio e una spiacevole vicenda personale non mi hanno permesso di dedicare tempo ad inserire nuovi spunti di riflessione. La notizia che ho letto oggi però mi ha fatto pensare ad alcune persone con cui ho discusso in questi mesi, una notizia che a primo acchito può sembrare anche divertente, ma che a pensarci bene poteva trasformarsi in una vera e propria tragedia.

Aereo dirottato:”Rivelazione Divina”
È finita bene e, tutto considerato, non poteva andare altrimenti per i 104 passeggeri e gli otto membri dell’equipaggio di un Boeing 737 della compagnia messicana AeroMexico che ieri sono stati protagonisti di un rocambolesco dirottamento messo in atto, a dire del suo autore, «per rivelazione divina». Nonostante il finale da operetta, la vicenda era sembrata un affare molto serio quando si è appresa la notizia del sequestro di un aereo in volo dalla località turistica di Cancun a Città del Messico. Dirottato in volo, il Boeing è poi atterrato all’aeroporto della capitale, dove dopo momenti di paura passeggeri e equipaggio scesi incolumi dal velivolo e la polizia ha arrestato un un pastore evangelico boliviano che ha detto di avere agito «per una rivelazione divina». A scendere ammanettati dall’aereo, in verità, grazie alle immagini della Tv sono stati viste scendere diverse persone, tanto che si era parlato di otto-nove pirati dell’aria. Successivamente però è stato chiarito che nella confusione erano stati arrestati anche alcuni passeggeri mentre il governo messicano riferiva della confessione di Josè Marc Flores Pereyra, 45 anni, pastore boliviano di una Chiesa cristiana, residente da 17 anni nella città messicana di Oaxaca.La «una rivelazione divina» si sarebbe manifestata in volo. Pereyra ha detto di avere avuto la percezione che «il Messico fosse in pericolo, a causa di un terremoto». Anche se non è chiaro quale sia stato il nesso logico, l’uomo ha deciso il dirottamento, ha spiegato Genaro Garcia Luna, responsabile della sicurezza messicana, affermando che il sequestratore ha obbligato il pilota a sorvolare sette volte Città del Messico. Flores Pereyra, ha aggiunto, era già noto alla polizia in quanto alcolizzato, tossicodipendente e autore di un furto. L’uomo ha spiegato che «l’ordigno» con cui aveva minacciato di far saltare tutti in aria erano in realtà due lattine di succo di frutta: «Ho preso due lattine ’Jumex’, le ho riempito di terra e vi ho appiccicato due piccole luci», ha confessato.

Nelle dichiarazioni alla polizia, l’uomo ha spiegato che il giorno del sequestro era il 9 settembre 2009, e cioè il 9/9/99, che – ha aggiunto – ha un valore cabalistico, visto che se ribaltando le tre cifre si ottiene la sequenza 6,6,6, che secondo alcune superstizioni è il numero del diavolo. A bordo del Boeing 737 dell’AeroMexico, i cui passeggeri erano prevalentemente di nazionalità messicana, americana e francese, non sono stati trovati ordigni esplosivi, ha assicurato il ministro messicano dei Trasporti, Juan Molina.

«Siamo riusciti a prendere il controllo in tre minuti», hanno detto i responsabili dell’operazione, precisando che non ci sono stati feriti. «È stata un’azione pulita», hanno aggiunto le fonti, rilevando che al blitz sulla pista dell’aeroporto hanno preso parte decine di poliziotti federali.

Il volo 576 dell’AeroMexico, era stato fatto parcheggiare in una zona dello scalo nota come ’La Gotà, area preparata appositamente per i casi di minacce con esplosivi. Subito dopo, gli uomini della polizia federale hanno circondato l’aereo, armati con mitragliette e dotati di giubbotti antiproiettili. Sul posto c’era anche un elicottero e diversi mezzi delle forze di sicurezza. A dare l’allarme allo scalo della capitale messicana era stato il pilota.

  
Questa la notizia che si può riassumere brevemente in un fanatico cristiano che in seguito ad una rivelazione divina dirotta un aereo e mette a repentaglio la sicurezza e la vita di oltre 100 persone.
Tutto ciò mi ha fatto ricordare le conversazioni con gli amici evangelici e a quello che loro definiscono rapporto personale con Dio. Ho sempre considerato (e loro lo sanno) gli evangelici come persone abbastanza esaltate, non cristiane e che accecate dalla loro fede credono davvero di avere un rapporto personale con il loro Dio.
Certo, quando qualcuno di loro ha voluto riferirmi quelle che ritengono essere rivelazioni di Dio, io mi sono fatto quattro risate e ho atteso “fiducioso” che gli avvenimenti da loro profetizzati si avverassero. Ovviamente, e per fortuna.  non è accaduto nulla di quello che mi era stato detto ma non ho voluto tirare fuori con loro il discorso perchè mi sembrava irrispettoso giudicare quello che ritengono essere un rapporto diretto con Gesù. Nonostante le nostre infinite discussioni, a volte storiche, a volte teologiche, a volte filosofiche, non mi sono mai permesso di entrare nella sfera spirituale di quelle che ritengo comunque essere persone che agiscono in buona fede.
Poi però leggo questa notizia e inizio a farmi qualche domanda. Voglio dire finchè gli evangelici hanno le loro rivelazioni e se le tengono per sè o per pochi intimi è ovvio che non fanno del male a nessuno. Ma se, come nel caso del pastore boliviano, queste presunte rivelazioni divine rischiano di influenzare la vita di altre persone allora c’è qualcosa che non va. Mi sono chiesto se tutto ciò fosse avvenuto in Italia, in fondo non è impossibile vista la numerosa comunità evangelica presente nel nostro Paese. Mi sono chiesto se fosse successo a me e mi sono detto che mi roderebbe e non poco se dovessi morire per mano di una “rivelazione divina”, sarebbe davvero il colmo.
Ma questo è quello che può fare la religione se portata alla massima esaltazione, può diventare una vera e propria bomba ad orologeria.
Il vero successo dei terroristi islamici non furono i quasi 3000 morti dell’11/09 ma il terrorismo psicologico che perdura in molti di noi ancora oggi a distanza di 8 anni, quando vediamo ad esempio salire un musulmano su una metropolitana. Ho visto con i miei occhi la gente che cambia carrozza appena vede un islamico con uno zaino o con qualche borsa.
Non vorrei che tra qualche anno la gente possa aver paura di prendere un treno o un aereo a causa delle rivelazioni divine di qualche fanatico religioso.
La mia speranza è che il terrorismo di questo genere sparisca per sempre e non che cambi denominazione in terrorismo evangelico.
  

100 Risposte

  1. silvia: quando parlavo che giudicate le persone non pe quelle che sono ma per la lorocultura e dipsrezate persne ignorantiecc….ecc…non era riferito a te…solo che mi indispettisce chi dall\’alto delsuo trono giudica persone che non sanno scrivere o non conosco bene l\’italiano e altro ancora…e in questo post si sta facendo di tutta un erba un fascio….non si può giudicare una persona in maniera negativa solo perchè è un evangelica perchè uno che si dice evangelico può essere ignorante ,pazzo o altro ancora…..ho imparato che le persone si giudicano,e devo dire che neanche questo posso fare,giudicare…solo UNO può giudicare e questo è Dio…e vale per tutti,ma se devo giudicarla la devo giudicare per quella che è una persona,un essere umano con pregi e difetti ne più ne meno….poi perchè si fanno sempre i soliti discorsi….quanti annia ha la terra e quanti anni ha la creazione dell\’uomo….ma non siete stanchi di ripetere sempre le solite cose?state diventando noiosi

  2. Infatti ho detto che spero di non doverne discutere ancora. Sono fatti, possiamo considerarli assodati e usarli per discutere come qualunque altro fatto?

  3. No, non è assodato nulla, sono le solite teorie non provate. Le teorie sono controverse, per di più c\’è l\’anello mancate. In ogni caso la scienza ancora non si mette d\’accordo, esistono centinaia e centinaia di scienziati creazionisti in tutto il mondo, se la cosa fosse assodata si sarebbe tutti concordi, invece no.http://lamiafede.blogspot.com/2008/08/ominidi-e-uomo.htmlhttp://lamiafede.blogspot.com/2008/02/ingannevoli-interpretazioni-dei-fossili.htmlhttp://lamiafede.blogspot.com/2008/08/false-prove-sulle-origini-delluomo.htmlhttp://lamiafede.blogspot.com/2008/08/paleontologi-e-genetisti-contro-darwin.htmlhttp://lamiafede.blogspot.com/2008/08/labiogenesi.htmlhttp://lamiafede.blogspot.com/2008/07/i-fossili-gridano-alla-creazione.htmlhttp://lamiafede.blogspot.com/2008/07/note-storiche-e-archeologiche-sulla.htmlComunque, scusate se mi tiro fuori, ma non avevo intenzione di instaurare una conversazione su alcun argomento qui, ho troppo da fare, ho solo commentato l\’argomento del post esponendo pacificamente la mia opinione.A presto e buona continuazione a tutti

  4. ho appena pubblicato nel mio blog su skydrive qualcosa che riguarda sulla datazione delle dinastie egiziane e il diluvio universale…io lo trovato interessante…un saluto a tutti voi

  5. No, Ylenia, no. Sfortunatamante, stai parlando con un biologo evoluzionista, che conosce discretamente l\’argomento. Se trovi un cranio umano di 200000 anni, è un cranio umano di 200000 anni. Punto. Ciò detto, i dati utili che meritano una qualche considerazione non vengono da siti evangelici o cattolici, ma da riviste scientifiche specializzate soggette a peer review. Tutti gli articoli comparsi su riviste di questo tipo puoi trovarli sull\’archivio web NCBI. Se trovi qualcosa di interessante lì mi degnerò di leggerlo, altrimenti non ci perdo neanche tempo, anche perché le solite fesserie pseudoscientifiche le ho lette diecimila volte, ci ho scritto una miriade di interventi sul mio blog e in definitiva mi hanno stancato. Ho modi migliori di usare il mio cervello.

  6. Mi sento galante. Ecco il sito dell\’NCBI, ci trovi praticamente tutto quello che può valere la pena di leggere per quanto riguarda le scienze biologiche.http://www.ncbi.nlm.nih.gov/Buona ricerca.

  7. Ma perché sono fatto così? Devo per forza mettere in luce le fesserie più grossolane. Tre articoli li ho letti, e tre articoli dicevano panzane. Quello più fedele alla realtà era anche quello che non presentava alcun dato interessante anti-darwin.1) L\’Homo sapiens non deriva dal Neanderthal. E non è una scoperta che dobbiamo alla\’arresto di Protsch, si sapeva già dagli studi genetici. Il Neanderthal è di origini europee, il Sapiens africane.2) Si parla di un tipo creazionista famoso per le sue scoperte fossili importanti. Benissimo, questo gli conferisce più o meno la stessa autorità della ruspa che scopri il cranio dell\’uomo di Ceprano.3) I disegni delle facce sui libri di paleoantropologia sono fantasiosi, ma questo si sapeva già. Le ricostruzioni degli scheletri però no, e quelle sono più che sufficienti per fare affermazioni di natura filogenetica ed evoluzionistica.

  8. Come archeoploga ho letto il post sull\’archeologia: ebbene… hehe! Non dice afatto che l\’uomo è del 4004 a.C. perchè usa e accetta come vere le atazioni e le cronologie egizie che tutti usano (fondazione dell\’egitto nel 5500 a.C.).

  9. Leah: se il testo che hai pubblicato è lo stesso che ho scaricato dal tuo sito su spaces, è una cazzata abissale.. mi spiace dirlo, ma quello che dice non si fonda su NIENTE!Una su tutte: sta parlando delle datazioni della prima dinastia egizia e dice: "A queste si aggiunga quella popolare oggi fra gli storici, del 2.900 circa a.C."–> SCUSA?! TUTTI gli EGITTOLOGI MONDIALI datano il PREDINATICO al 5500 a.C.!!!! TUTTI.. o per lo meno, tutti coloro che hano studiato egittologia. Sì, perchè le maggiori fonti del tuo testo sono PALMER william, che non ha mai conseguito alcuno studio di egittologia ma era un "appassionato" che ha studiato per i fatti suoi e un tal "Meyer" che potrebbe essere Sybille Meyer, un architetto che ha studiato solo l\’architettura egizia, senza mai mettere in dubbio le cronologie. Di altri Meyer legati all\’archeologia non trovo traccia da nessuna parte. Viene poi citato Breasted, che è staot un LINGUISTA specializzato in geroglifici e che scrisse un bellissimo libretto divulgativo confermando la prim dinastia al 3100 a.C. e accettando la protodinastia per il 5000 a.C. C\’è poi da dire che TUTTI questi studiosi sono morti PRIMA del 1930… pensate che l\’archeologia egizia negli ultimi 70 anni non sia andata avanti?! A dire il vero negli ultimi 40 anni le nuove ed eclatanti scoperte hanno completamente rivoluzionato l\’egittologia, predatando, per esempio, l\’uso dei geroglifici al 3150 a.C. e non più al 2900 a.C. come si credeva nell 1800!!!!La tavola cronologica che riporta il testo è poi un falso, in quanto non c\’è UNA data che coincida con quelle ufficiali… già tale cronoloia, spacciata per quella "accettata dagli storici" si mangia circa 300 o 400 anni di storia egizia.. da lì a mangiarne altri 400 per far tornare i conti del farneticante autore il passo è breve.D i altre assurdità poi è pieno… osa afermare che il calendario egizio era di 365 giorni + 5, quando il calendario era di 364 giorno + 5… a un occhio inesperto un giorno più o un giorno meno non sembra un gran che, ma in mille anni di storia quel giorno si è già mangiato 3 anni… e poi, completa assenza di fonti e di dati, non cita nemmeno UN archeologo serio.. la solita accozzaglia di stronzate.

  10. Una laurea in biologia, una laurea in archeologia… che ci vuole a predere una laurea? Bisogna vedere cosa dicono gli scienziati, coloro che studiano e hanno esperienze.http://creation.com/ associazione internazionale di centinaia di scienziati creazionisti di ogni campo, leggi leggi http://creation.com/scientists-alive-today-who-accept-the-biblical-account-of-creation (sono in inglese)Alberto, nemmeno io leggo il sito che mi citi, mi dispiace, ma io sono molto ferma su cio in che credo e non sono una stupida che non ha studiato, solo che io non mi metto qua e là a sbandierare la mia laurea, so io cosa sono e cosa conosco. Sono anche convinta che gli evoluzionsti vadano per dogmatismo, sono convinti di cio che dicono anche se non ci sono le basi scientifiche, ma solo e sempre TEORIE. Come ho detto, se fosse scienza, non ci sarebbero discussioni e controversie sull\’argomento.Ho letto che qualcuno ha detto che i creazionisti affermano che gli esseri umani siano nati nel 4000 AC. ma che andate farneticando? Non conoscete nemmeno le teorie creazioniste. Una cosa è certa, non vanno contro cio che dice la scienza esatta e provata, perche guarda caso, la Bibbia non si smentisce. Pensa che a quei tempi gli scrittori biblici sapevano anche che erano nati prima i vegetali, poi prima gli marini, poi quelli terrestri e infine l\’essere umano, proprio cio che dice la scienza. Come hanno fatto ad indovinare? Sapevano anche la la terra era tonda e un globo sospeso nel vuoto, quando fino al medioevo gli "scienziati" (costretti sempre a ritrattare le teorie nella corso della storia) sostenevano che la terra fosse piatta. Come facevano a sapere questa verità 1500 anni prima di Cristo? Non facciamo confusione: un conto è la scienza, un conto sono le teorie e le favolette, cioè quello che dicono gli evoluzionisti!Un osso di essere umano? Che decisione! E perche non un osso di maiale? Cosi come è gia accaduto? 😀 Quante spiegazioni ci sono alle cose che si danno per certe! l\’uomo è cosi limitato, che è semrpe costretto a ritrattare le proprio scoperte, la scienza? Altro non è che la spiegazione della creazione. Questo è il mio punto di vista, punto.

  11. E brava Ylenia, finalmente una cosa intelligente l\’hai detta. XD

  12. Saluti.

  13. Eh già Ylenia, che ci vuole aprendere una laurea in biologia e archeologia?! La risposta se vorranno te la daranno Alberto e Zel ma da chi sta prendendo una laurea in ambito scientifico ti posso dire che quantomeno ci vogliono impegno e STUDIO della materia. Hai detto un mucchio di cavolate per usare un eufemismo, hai riportato come fonte solo siti evangelici e che di scientifico non hanno nulla e ti sei rifiutata di leggere quelli che sono i veri studi riguardanti la materia. In tutto questo hai anche avuto il coraggio di dire che gli evoluzionisti vanno avanti per dogmatismo, incredibile!Tornando sull\’argomento del post ho visto che molti evangelici se la sono presa non capendo una beata mazza di quello che c\’era scritto; se vi ha dato fastidio sinceramente non me ne frega nulla visto che il mio intento non era di certo attaccare gli evangelici ma quello di capire la differenza che ci poteva essere tra quelli che ho conosciuto nella rete e quello che ha dirottato l\’aereo. Ho fatto una domanda e mi è stato risposto che Dio non avrebbe mai fatto una richiesta simile eppure nella Bibbia ci sono parecchi episodi dove è lo stesso Dio ad uccidere, perchè non potrebbe chiedere ad uno dei suoi figli di farlo???Invece di instaurare un dialogo costruttivo, come al solito siete partiti in quarta, vabbè avete perso l\’ennesima occasione. L\’unica persona per cui mi dispiace è Daniela, spero di chiarire con lei in privato. Saluti

  14. Beh, dire che prendere una laurea (magari di biologia o chimica) è tanto facile, è una stupidata gratuita!Basta vedere quanti pochi laureati ci sono in Italia e quanti trovano un lavoro adatto per il loro percorso!Parli della bibbia come di un\’opera più attendibile del sapere di molti scienziati…peccato che vi siano tanti errori storici, geografici e scientifici!Prova invece, a vedere le conoscenze degli antichi egizi, soprattutto in astronomia!

  15. Rosica Ylenia, Rosica pure. I fatti non cambiano. Tanto per cominciare questa non è una disputa sul creazionismo, si aveva solo l\’ "assurda" pretesa di dare per assodato che l\’uomo non ha seimila anni. Secondariamente, gli scienziati creazionisti che si citano fra loro e stanno nei loro circoli a dirsi a vicenda che hanno ragione, per la scienza sono nullità. Devono ricevere comunque l\’approvazione di altri scienziati neutrali, dimostrando che ciò che affermano è fondato dinanzi a tutta la comunità scientifica. Ti racconto una novità che ti ecciterà da matti: in ambito scientifico non esiste il principio di autorità personale, non c\’è uno scienziato che abbia "autorità"; solo GLI scienziati hanno, nel loro insieme, autorità. Quindi anche io, che fino a prova contraria sono uno scienziato, anche se la mia personalità scientifica non è ancora completa. Pensavi di non vedere mai uno scienziato nella vita, e invece questi esseri mitologici sono accanto a te che si nascondono fra la gente comune, e SANNO come stanno le cose su certe questioni. Ciò detto, NCBI raccoglie TUTTO quello che sia mai stato pubblicato con peer review, ovvero con l\’approvazione di scienziati neutrali; se una cosa non c\’è lì o non è biologia o è senza peer review, e senza peer review chi diavolo lo decide se è scienza o no? Topolino? Ylenia?Potrebbe anche bastare quanto detto, ma siccome oggi alle fesserie non c\’è limite: 1) Non è mai accaduto che la radiodatazione scambiasse CENTINAIA di ossa umane per altre CENTINAIA di ossa di maiali, analizzate da migliaia (ma quale centinaia?) di scienziati SERI nel mondo. Vogliamo calcolare le probabilità che ciò accada? E poi maiali bipedi non ne ho mai visti, onestamente. 2) Ma lo sai che vuol dire "teoria"? Mai sentito parlare della teoria della relatività, o della più prosaica teoria copernicana? Hai decisamente bisogno di rivedere la tua epistemologia.3) Lo avevano capito già i Greci che la Terra non è piatta, i pitagorici avevano capito anche che non stava ferma, ed era una teoria diffusissima anche nel medioevo. Anche quanto a storia la situazione è sconfortante… 4) Ho comunque letto quattro degli articoli che hai linkato, poi mi sono stancato; ho letto questo genere di paccottiglia non so quante volte, sembra un disco rotto. Il solito Sermonti, i soliti quattro casi di truffatori che hanno fabbricato reperti e sono sempre stati sgamati (nessuno li cita mai i truffatori che hanno fabbricato reperti pro-creazione, però). Questa non è scienza, queste sono nullità che vogliono fare la voce grossa vantando conoscenze che non hanno e autorità che nessuno gli riconosce. Effettivamente i creazionisti sono molto bravi in quello che fanno. Cercano di far credere che la loro sia una teoria "scientifica", cercano di ammantarsi di un\’autorità che non hanno, falsificano tutti i fatti contando sul fatto che c\’è gente che desidera disperatamente credere in quello che essi dicono. Una disonestà incredibile, che si spinge fino ad appioppare ad Eldredge, uno dei più grandi evoluzionisti viventi, opinioni creazioniste! Ylenia, impara a non farti abbindolare da gente così. Non sei una stupida ma di sicuro degli argomenti di cui stiamo parlando non hai studiato proprio nulla, altrimenti certe idiozie non te le berresti. Benissimo, non te ne faccio una colpa. Evita solo di parlarne, specie con tutta questa spocchia.

  16. Incredibile! Ylenia, ma lo sai l\’inglese? Hai letto che genere di scienziati ci sono su quella lista? Io l\’ho fatto in questo istante. Architetti, medici, ingegneri meccanici, statistici… ma che diavolo ce ne frega? Che ne capisce un ingegnere meccanico di evoluzione?Poi siamo noi a dare troppo valore alla laurea… basta che ti citano un titolo e tutti a sbavarci davanti, poi il fatto che quel titolo non c\’entri niente con l\’argomento è un dettaglio secondario. Ma come si fa a dare credito a gente così? Io sono allibito.

  17. Linguistica, ingegneria, scienze dell\’educazione, matematica, scienza dei cibi(?), chirurgia plastica (!), filosofia (!!!!)… c\’è anche qualche biologo, che culo!Mi sto rotolando a terra! XD

  18. Ma loooooool

  19. OTA BENGA: "Il pigmeo allo zoo". Rivelazioni divine o demoniache?Ota Benga fu catturato nel 1904 da un ricercatore evoluzionista nel Congo. Nella sua lingua, il suo nome significa "amico". Egli aveva una moglie e due figli. Incatenato e ingabbiato come un animale, venne portato negli USA, dove alcuni scienziati lo esposero al pubblico alla Mostra Mondiale di St. Louis, insieme ad alcune specie di scimmie. Fu presentato come "il vincolo transizionale più vicino all\’uomo". Due anni dopo, fu trasferito nello zoo del Bronx di New York, dove venne esibito come uno dei "più antichi antenati dell\’uomo", in compagnia di alcuni scimpanzé, di un gorilla di nome Dinah e di un orang-utan detto Dohung. Il dottor William T. Hornaday, il direttore evoluzionista dello zoo, espresse in lunghi discorsi l\’orgoglio di ospitare questa eccezionale "forma transizionale" nel suo zoo e trattò Ota Benga come se fosse un comune animale in gabbia. Non potendo sopportare oltre il trattamento a cui era sottoposto, Ota Benga infine si suicidò.5L\’Uomo di Piltdown, l\’Uomo del Nebraska, Ota Benga… Questi scandali dimostrano come gli scienziati evoluzionisti non abbiano esitato a servirsi di qualsiasi tipo di metodi anti-scientifici al fine di provare la loro teoria. Di questo dobbiamo ricordarci, quando consideriamo le altre cosiddette prove del mito dell\’evoluzione umana. C\’è infatti un esercito di volontari pronti a tutto pur di appurare la veridicità di queste storie fittizie.1. David Pilbeam, "Rearranging Our Family Tree", Nature, June 1978, p. 40.2. Earnest A. Hooton, Up From The Ape, New York: McMillan, 1931, p . 332.

  20. Come al solito, nessuno si sente di dire la propria sulla teoria della relatività, ma su quella "cazzata" della teoria di Darwin basta la licenza elementare per parlarne. Mi sento quasi offeso da questo atteggiamento, ma siccome c\’è una parte malvagia di me che gode come un riccio a distruggere le idiozie che sento, vi seguo. “ Li, nelle scoperte di Darwin non si può discutere, non si possono ammettere errori”  Darwin fece un sacco di errori, uno su tutti la sua credenza nell’assunto lamarckiano che “l’uso sviluppa l’organo”. Gli scienziati hanno riparato finora tutte le lacune e gli errori di Darwin."ci sono scienziati con tanto di laurea, e con tanto di dimostrazioni provate a sfavore dell’evoluzione" - Adesso la laurea, che prima non valeva niente, diventa un titolo sacro, che autorizza anche il primo esperto in scienze delle merendine dell’università di Gardaland a mettersi contro tutta la comunità scientifica mondiale. E nel frattempo si parla di prove a sfavore dell’evoluzione. Ma dove? Mi dici DOVE? Le voglio vedere, sono curioso; perché vedi, la scienza ci si basa su quelle, le PROVE. "Alberto, non esistono scienziati neutrali sai? Quelli che tu chiamai neutrali (anche se sei uno scienziato e ne sai più di me) sono in realtà di parte"  Non dire scemenze. Se tu prendi dieci scienziati scelti a caso in tutto il mondo per far supervisionare loro un lavoro in via di pubblicazione (quello che viene fatto tutti i giorni sulle riviste specializzate) è praticamente IMPOSSIBILE che siano tutti d\’accordo e di parte, anche perché non c\’è nessun punto di riferimento riguardo al quale essere “d\’accordo” e “ di parte”. Noi non abbiamo né papa né testi sacri. Anzi, se voi potete permettervi di citare disonestamente Eldredge come vostro "sostenitore" è proprio perché lui è sempre andato controcorrente e non ha mai mostrato il dovuto rispetto per l\’opera di Darwin. Nel frattempo, però, il “vostro” Eldredge passa la vita a girare nelle scuole del sud degli USA a difendere la verità scientifica sull’evoluzionismo. "Tutte le scoperte paleontologiche, anatomiche e biologiche, hanno, nondimeno, dato prova che queste affermazioni sono irreali e infondate come tutte le altre."  Ma di che parli? Se non facciamo altro che trovare ogni giorno conferme! Prove contro? Non hai fatto altro che parlarne in tutto il tuo commento, ma io non ne conosco neanche una. Avanti, forza, mostramele, se sono così tante. "Inoltre, molte comunità umane ancora oggi viventi hanno le stesse fattezze e caratteristiche di queste razze umane estinte, che gli evoluzionisti ritengono i nostri antenati. Tutto ciò raffigura una prova chiara che l\’uomo non è mai passato attraverso un processo evolutivo in alcun periodo storico."  Neanderthaliani o Homo erectus VIVENTI? Dove?! Voglio subito vederli! Sarà la scoperta della mia vita!"Per non parlare poi della gran differenza di neucloditi che c’è fra la scimmia e luomo." Be\’, certo, una differenza di meno dell\’1% è TROPPO grossa per sei milioni di anni di evoluzione… (nucleotidi, comunque)"ormai sono pochi quelli che dopo aver studiato una vita, decidono di mettersi contro a questa mafia scientifica e filogovernativa, la quale è sempre pronta a tagliare le loro gambe." - Fammi qualche nome di questi “mafiosi”, così li denunciamo direttamente. Dopotutto avrai sicuramente delle prove, per lanciare accuse così pesanti su tutta la comunità scientifica mondiale“I seguaci di Darwin hanno esposto lo scenario dell\’evoluzione umana disponendo una parte dei crani che rispondevano al loro pensiero in un ordine di grandezza, dal più grande al più piccolo, e inframettendovi i crani di razze umane estinte.” Era la prima lezione di paleoantropologia. La prof ci ha messo davanti una serie di teschi di animali e ci ha detto “metteteli in ordine temporale”. Sbagliammo quasi tutti, perché molti di noi si erano limitati a metterli in ordine di grandezza. Un errore da dilettanti (da creazionisti, mi viene da dire); nessun evoluzionista dà troppo importanza ad un singolo carattere, come la dimensione del cranio."e nessuna di queste avrebbe potuto giungere all\’esistenza attraverso un processo evolutivo. Il fatto di essere bipedi è una di queste."  … Hai bevuto. "nel 1953 una commissione di scienziati dimostrò che si trattava di una bufala clamorosa." - Ed erano sicuramente tutti creazionisti che per botta di culo non facevano parte del diabolico complotto mondiale.Fra le altre cose continui a citare falsi antidiluviani di inizio secolo, como Oto Benga e l’uomo di Piltdown. Sfugge forse che oggi non si può più creare un falso del genere, perché la radiodatazione lo smaschererebbe subito. Dimostrate la falsità di TUTTI i reperti fossili, poi se ne parla. E cercate anche di farci dimenticare le falsificazioni creazioniste, che non sembrate disposti a ricordare.Dunque, vorrei che adesso i lettori notassero tutti una cosa: non viene citata UNA che sia UNA prova scientifica in tutto il papello di Danilo adesso e di Ylenia prima. Si sparano accuse a destra a manca, si sostiene con leggerezza disarmante che quasi tutti i biologi del mondo siano truffatori, si fanno discorsi di natura pseudo-filosofica e pessima epistemologia. Ho detto pessima epistemologia, perché se usassimo dei criteri di verità come questi dovremmo tornare dritti dritti all’età della pietra.Ma al di là di questo, neanche una PROVA scientifica, o anche solo un indizio, che comprovi la tesi creazionista. Quod erat demonstrandum. Quando me ne mostreranno una me ne occuperò debitamente.

  21. Alberto, mica ti ho chiamato in causa accusandoti di qualcosa? Sono semplicemente delle mie osservazioni. Mi piace il pensiero dei creazionisti. Mi ritorvo più nel pensiero dei creazionisti che degli evoluzionisti. Punto. Poi gnuno…..ahahahaha, però sei forte, come sempre XDIo non sono certo uno scienziato come te, tu hai certamente molta, ma moooooolta più autorità di affermare quello che pensi in questo campo, tuttavia quello che volevo far notare è che si è cercato in tutti i modi possibili ed inimmaginabbili di dar credito all\’evoluzione di qualsivoglia specie, con ogni mezzo, anche con la truffa iniziale che vedeva apportare delle modifiche a dei reperti anche archeologici per farli coincidere obligatoriamente con il loro proprio pensiero, fino ad arrivare al progresso di oggi, in cui molte prove migliori e sicuramente ben solide la sostengono (speriamo senza truffe stavolta) alcune scuole grazie a Dio hanno avuto la possibilità di astenersi da certe sciocchezze. Non so se hai letto che la Trecani e tregatti ha dovuto modificare la pagina 351 della terza appendice (1949-1960), spiegando come il famoso reperto di Piltdown altro non fosse se non il «prodotto di una mistificazione». Magari fosse finita qua!!! Per me l\’evoluzione è una grande, bella, balla colossale, nonostante i suoi molti sostenitori e le sue miriadi di prove "scientifiche" oggettive solo per chi vuole vederle tali. Per me sono soggettive, come la Bibbia e Dio lo sono per un ateo. Chiamatemi agnostico su questo campo :-)Saluti.P.SNon dimentichiamoci di OTA BENGA, fino ad allora erano sicuri fosse una scimmia, "il vincolo transizionale più vicino all\’uomo" -.-""""e poi ho risposto solo ad altre accuse, da sempre vedo scrivere i creazionisti di qua.. i creazionisti di la.. quelli non capiscono un tubo ecc….. quindi mi sono permesso di esprimere un mio parere riguardo a chi non da spazio a queste persone di dire la propriae di spiegare le loro teorie o di mettere in mostra le loro prove scientifiche. ma poveretti……

  22. in questo post ho terminato alla prossima 🙂 ciauuuuuuuuuuuuuuuuhttp://fuocodellospirito.spaces.live.com/blog/cns!1502CBC51A3BCAEF!910.entry

  23. Come dice Dawkins, c\’è gente che desidera disperatamente non credere a ciò che vede. Come mi stai dimostrando, non c\’è nessuna argomentazione che tenga con chi ha questo desiderio. Ciò detto… non gliene frega proprio niente a nessuno di "salvare l\’evoluzione", i truffatori sono sempre e solo gente che cerca la gloria personale e il denaro; nel caso di Oto Benga cercavano solo un fenomeno da baraccone e hanno fatto della pseudoscienza per renderlo famoso. 4-5 casi di truffa ci sono, alcuni anche importanti, ed è ESATTAMENTE FINITA LA\’, se ci fossero davvero delle crepe nell\’evoluzione non l\’accetterebbero tutti gli scienziati del mondo. I creazionisti, invece, hanno i loro motivi, di solito religiosi, per cercare disperatamente prove e confutazioni che non esistono. Il problema è che ci sono centinaia di reperti, c\’è la radiodatazione, ci sono i dati genetici e molecolari a favore dell\’evoluzione. Non si può pretendere di liquidarli tutti come truffe e poi farneticare di oggettività e soggettività. E a questo proposito… certo che i giochi di parole assurdi potresti risparmiarteli. Una cosa che è oggettiva per qualcuno e per altri non lo è? Ma che dici? La matematica non è un\’opinione, la scienza non è un\’opinione; è oggettiva, e questo vuol dire, per definizione, che lo è PER TUTTI. Il tuo non è "agnosticismo", il tuo nichilismo gnoseologico, è un tentativo patetico di cancellare il concetto stesso di verità dalle menti degli uomini (ma funziona solo su quelli che della verità hanno paura, o sono così ignoranti da non saperla riconoscere).Ho appena dato un\’occhiata al tuo post. Commenterò lì, sarà particolarmente semplice e divertente, visto che come argomentazione è roba vecchia di circa duecento anni :-)PS: poveri creazionisti, non possono parlare mai, che disgrazia. Nel frattempo li sentiamo ogni giorno propagandare le loro cazzate su giornali nazionali, al punto che gli evoluzionisti devono praticamente mettersi il bavaglio; perché se dovessero azzardarsi a tirar fuori un pensiero originale dovrebbero vedersela con gli avvoltoi in agguato pronti a citarli a loro "sostegno" (vedi Eldredge).

  24. Ah, noto ora che hai disattivato i commenti. Dovrò dunque rispondere qui. Dammi un po\’ di tempo, non ci vorrà molto.

  25. X DaniloChiamatemi agnostico su questo campo :-)>>>>>Non sia mai…. l\’agnosticismo è cosa seria, troppo seria per i tuoi argomenti.>>>Mi piace il pensiero dei creazionisti. Mi ritorvo più nel pensiero dei creazionisti che degli evoluzionisti. >>>Ecco, cosi va bene, parlare in termini di piacere è più corretto che vantare prove inesistenti ed altrettanto inesistenti competenze.>>>a chi non da spazio a queste persone di dire la propriae di spiegare le loro teorie o di mettere in mostra le loro prove scientifiche>>>>Veramente di spazio qui si dà a tutti ed alberto (e noi) aspettiamo che tu metta in mostra le tue prove scientifiche di quanto affermi.X YleniaSono basito….

  26. Dunque, notiamo un fatto fondamentale delle obiezioni riportate: fanno tutte capo a testi vecchissimi. Le più recenti sono del ’97-‘98, poi ce n’è una dei primi anni ’80, quindi segue roba antidiluviana; inoltre, queste annotazioni sono insufficienti non solo in qualità (penosa) ma anche in quantità. Le critiche riportate, poi, vanno ancora più indietro, direttamente a Darwin, ignorando completamente tutte le scoperte concernenti la teoria sintetica dell’evoluzione. Vediamo subito le critiche in questione e le fallacità fondamentali ad esse connesse.1) Le mutazioni non aumentano la quantità di informazione nel genoma. È un’obiezione celebre perché Richard Dawkins, colto alla sprovvista durante un’intervista, non seppe rispondervi. In realtà la risposta è praticamente elementare, e io stesso mi ci sono cimentato qui http://lapostata.spaces.live.com/blog/cns!8F00A6C82122CE53!349.entrye poi qui http://lapostata.spaces.live.com/blog/cns!8F00A6C82122CE53!357.entry2) Un cane è sempre un cane …Ma vi siete chiesti cos’è un cane? Consideriamo quanto poco tempo abbiamo avuto noi umani per operare la selezione artificiale sui cani. Eppure adesso abbiamo un San Bernardo ed un Chiwawa … e farli accoppiare è praticamente impossibile. In compenso è relativamente facile far accoppiare un cane con un lupo, o un cavallo con un mulo. Il concetto di specie è assai meno rigido di quanto vogliono farcelo sembrare; in realtà esso è inventato dagli uomini e non è affatto detto che rispecchi una realtà naturale con confini definiti.Ciò detto, fra qualche milione di anni, i cani non saranno certamente più “cani”. Potete scommetterci una mano.3) Balene dagli orsi?Darwin non ha mai detto che le balene si siano evolute dagli orsi, nessuno l’ha mai detto; era solo un esempio esplicativo. Sicuramente balene e orsi hanno avuto un lontanissimo antenato comune (come con gli uomini, o i conigli), ma che esso somigliasse ad un orso non è un’opzione fondata, e Darwin non l’ha mai sostenuto. Se anche l’avesse fatto, comunque, questo sarebbe irrilevante. Darwin non era Dio, alle volte sbagliava.4) Variazioni illimitate?Ci sono limiti alle variazioni; ci sono limiti fisici, tanto per cominciare, e limiti temporali. Di sicuro una canguro non arriverà mai a saltare sulla luna, per quanto possa specializzarsi nel salto; e in ogni caso dovrà sempre vedersela col fattore tempo; sulla Luna non salterà mai, ma quanto tempo gli ci sarà voluto per sviluppare organi che gli permettano di saltare fin dove arriva adesso? Più di una vita umana, anzi, più di molte vite umane.Ciò detto, l’informazione genetica non è un limite, ma una POTENZIALITÀ. Il progetto di tutti gli esseri viventi è fatto con gli stessi materiali: nucleotidi in sequenze ordinate. Sempre gli stessi nucleotidi possono essere riarrangiati e scambiati, e con gli stessi nucleotidi è fatto il batterio ed è fatta la balena, l’elefante, il canguro. Quindi, sì, dategli tempo di riarrangiare i suoi nucleotidi, e un batterio diventerà un elefante o un canguro. Non diventerà mai in grado di saltare sulla luna, ma a balzellare per l’Australia c’è riuscito perfettamente. Gli è bastato qualche miliardo di anni. Ovviamente ha ragione il Burbank, un limite c’è: il fattore tempo. Non so quanto sia vecchio Luther Burbank, ma non credo che abbia miliardi di anni. Se fosse vissuto tanto a lungo avrebbe visto senza dubbio le trasformazioni di cui parliamo.Nonostante tutto, dobbiamo notare, sono comunque documentati casi di sviluppo di isolamento riproduttivo fra popolazioni, che giustificano l’idea di nascita di nuove “specie”. Vedi Carroll et al. su Functional Ecology, 2007; Huber et al. su Proc. R. Soc. B (2007); Hendry et al. Su Science, 2000. 5) Batteri ed insettiNon c’è molto da dire su questo punto. Sono esempi validi di fenomeni di adattamento darwiniani. Non dimostrano L’INTERA teoria, ma sicuramente dimostrano che, una volta che sia insorta la mutazione favorevole, essa viene inevitabilmente incorporata nel pool genico della specie. In questo caso la mutazione era già presente nel pool, ma questo non vuol dire nulla. Ci sono un sacco di piccole mutazioni (polimorfismi) che compaiono ad ogni singola generazione, al punto che ciascuno di noi ne ha centinaia o più ed essi costituiscono un’autentica “carta di identità” del singolo individuo; nessuno ha un corredo di mutazioni uguale all’altro. Ogni volta che queste mutazioni sono favorevoli, inevitabilmente vengono incorporate, e alla lunga formano nuove specie. Mi viene da pensare alla predisposizione al cancro: perché c’è chi non prende mai in mano una sigaretta e muore di cancro ai polmoni, e chi invece ne fuma tre pacchetti al giorni e scoppia di salute? Sono geni. Ognuno ha il suo corredo di geni e polimorfismi che spiegano l’andamento di fenomeni come questo. Vorrei fare un altro esempio, quello dell’anemia falciforme e della malaria … ma non ho molto spazio e rimando.6) Organi rudimentaliIn questa sezione l’autore dell’articolo le spara molto, molto grosse. La teoria dell’organo atrofizzato dal non uso era accettata da Darwin. Ma Darwin è morto e sepolto. Al momento nessuno dei suoi seguaci attuali accetta questa teoria ed essa non fa in alcun modo parte della nuova sintesi evoluzionistica. Ma gli errori non finiscono qui: il nostro ci dice che gli organi vestigiali hanno funzioni importanti per il corpo. Diciamo che hanno delle funzioni, ma che l’appendice sia “importante” non cercate di darmela a bere, si vive benissimo senza. A questo punto, dobbiamo notare che il riutilizzo di un organo vestigiale per funzioni nuove è un processo assolutamente normale nell’evoluzione. L’appendice è rimasta lì, vero, e serve a qualcosa (ma chi mette sulla bilancia i vantaggi e gli svantaggi? È probabile anche che staremmo meglio senza l’appendice) ma ciò a cui serve adesso non ha nulla a che fare con la sua funzione originale e, aggiungiamo, se ne fa benissimo a meno.Adesso arriva forse l’errore più madornale. Leggiamo: “Quanto affermato dagli evoluzionisti riguardo agli organi rudimentali conteneva un grave errore logico. Come si è detto, essi affermavano che tali organi erano stati ereditati dai progenitori. Molti organi "rudimentali" non erano, tuttavia, presenti in quelle specie viventi che si consideravano gli antenati degli esseri umani! Ad esempio, l\’appendice non esiste in alcune specie di scimmie.”Gravissimo! Le scimmie moderne non sono “nostri antenati”! I nostri veri antenati avevano l’appendice, le scimmie moderne l’hanno persa, noi l’abbiamo ancora. Il fatto che l’abbia anche l’opossum è irrilevante, si tratta di fenomeni di convergenza evolutiva.In sostanza sono le solite obiezioni. Non reggono a uno sguardo attento e si basano molto sull’argomento dell’incredulità personale, ovvero: “Se non puoi immaginare che sia successo, allora non deve essere successo”. Siccome non è facile, obiettivamente, immaginare eventi su scale temporali di milioni di anni, secondo costoro dovremmo pensare che non sono avvenuti. È un errore epistemologico grave, ovviamente; non riuscire a visualizzare nella sua interezza un processo non vuol dire la sua inesistenza, vuol dire solo un’immaginazione limitata. Vorrei trovare un termine più elegante per dirlo, ma … be’… paccottiglia creazionista ^^Ma è bene aver avuto l’occasione di confutarla e ringrazio Danilo per avermela offerta.

  27. Boh. Dipende da come sarà l\’ambiente fra milioni di anni. Se non ci saranno cambiamenti, è probabile che alla fin fine somiglieranno molto ai cani attuali. La convergenza evolutiva è il fenomeno per cui problemi biologici simili portano a soluzioni biologiche simili, anche in animali e linee evolutive molto diverse. Dawkins fa un determinato paragone che quadra molto: Il sonar. il problema da risolvere è uno: vedere al buio. Il principio usato è lo stesso; usare degli echi. Ma echi di cosa? onde radio, e allora hai il radar, onde sonore, e allora hai il sonar; queste tecnologi sono state scoperte indipendentemente in diverse parti del mondo da scienziati che neanche si conoscevano. In biologia una somiglianza non vuol dire necessariamente parentela, ci vuole occhio molto acuto per capire quando questo principio vale e quando no.Sulla formica una cosa certa posso dirtela: non ci sarà nessuna differenza fra le formiche di oggi e quelle che vedremo fra qualche secolo. Quasi di sicuro, invece, le formiche saranno diverse fra milioni di anni. Quanto? Dipende dall\’ambiente. Se l\’ambiente non cambia, potrebbero anche restare quasi uguali; dopotutto "funzionano" benissimo già così come sono, non devono cambiare molto. Ma di solito l\’ambiente cambia, e da quando c\’è l\’uomo cambia ancora più in fretta, quindi io sono abbastanza convinto che fra un centinaio di milioni di anni le formiche saranno diverse.Ti ho spiegato perché i motivi creazionisti non valgono… è legittimo che tu mi chieda perché quelli evoluzionisti invece sì. Più che affidarti a me per questo, consiglio la lettura de "L\’orologiaio cieco" di Richard Dawkins, che è molto più convincente di me. In ogni caso progetto di pubblicare sul blog una recensione a detto libro in cui ne riassumo un po\’ le tesi, quindi se quello ti basta potrai leggere quello.

  28. hoi basta che i cani non si trasformino in gatti, io non è che abbia un gran rapporto coi gatti.Non mi fido.Vabbè tutta colpa del film che vidi da piccola.Uahhhhhhhhhhhhhhhh 😦

  29. Se a Marco non dispiace, vorrei aggiungere ancora qualcosa. Non è per buttare olio sul fuoco, ma perché ho visto che Danilo ha raccolto molto materiale, anche se di qualità purtroppo molto bassa. Ora come ora, non ho tempo di confutare tutto, richiederebbe non un singolo commento ma una serie di interventi specifici. Tuttavia certi errori particolarmente grossolani vanno rimarcati. Ho letto per esempio che Darwin era razzista. Penso possiamo dire che è vero. E quindi? Spemann, uno dei più grandi embriologi della storia, aveva contatti con il Nazismo. Questo non ha nulla a che vedere con la validità delle sue teorie e i suoi esperimenti geniali. Inoltre ai tempi di Darwin il razzismo era un atteggiamento assolutamente diffuso, direi ordinario. Il razzismo non è causato dalla Teoria di Darwin, cercarono solo di giustificarlo sulle sue basi, esattamente come in precedenza tentarono di giustificarlo su basi bibliche.Altro punto, si accusa Eldredge e Gould di saltazionismo; ovvero si afferma che, secondo i due grandi studiosi, un uccello balzò fuori da un uovo di rettile. Ovviamente ciò è demenziale. Il puntuazionismo di Eldredge e Gould consiste soltanto nella teoria che l’evoluzione proceda a ritmo estremamente irregolare, alternando a lunghi periodi di stagnazione, in cui le specie non cambiano, periodi relativamente brevi in cui “esplode” l’evoluzione in senso darwiniano. Il gradualismo non è in alcun modo messo in dubbio, però; quando l’evoluzione esplode, lo fa comunque secondo il meccanismo graduale darwiniano, quindi nessun uccello che balza fuori da uova di rettile.Vero è anche che molti scienziati cercarono di produrre casualmente mutazioni favorevoli in macrosistemi animali, e i successi sono molto rari. Ciò è dovuto al fatto che i metodi mutageni conosciuti causano ENORMI mutazioni, mentre in natura le mutazioni casuali sono piccolissime. Per motivi matematicamente dimostrabili, quanto più una mutazione è grande, tanto più difficile è che essa sia favorevole. In ogni caso, la possibilità che le piccole mutazioni siano favorevoli è stata messa alla prova sperimentalmente in modelli molto semplificati di acidi nucleici, che si prestano particolarmente bene a testare l’ipotesi (vedi, ad es. Kuhne e Joyce, 2002, su Journal of Molecular Evolution)Altro punto ancora, la nascita della vita. Non sappiamo com’è nata la vita, è vero. Non nel senso che non ne abbiamo idea, ma nel senso che ne abbiamo troppe e non sappiamo se una di esse sia giusta e quale. i creazionisti ritengono che questa sia un’obiezione alla teoria di Darwin, ma non c’è niente di più falso. È mio parere che Dawkins potrebbe anche evitare di prendersi tanto a cuore il problema … In ogni caso il darwinismo non c’entra niente con questo, le teorie sulla nascita della vita vanno sotto il nome di abiogenesi. Il darwinismo, invece, ci dice semplicemente cosa succede una volta che abbiamo di fronte una forma di vita qualunque, anche molto semplice: essa si evolve per selezione naturale di mutazioni casuali. Il darwinismo ci dice cosa succede quando abbiamo già le cose “vive”, come facciamo ad avere le cose vive è un altro paio di maniche. Se qualcuno vuol credere che le prime rudimentali forme di vita le abbia fatte Dio o cose così, non ho argomenti da contrapporre. Io posso dire cosa è successo dopo.Un altro errore è particolarmente grossolano: si afferma che non ci sono forme di transizione anfibie fra gli ultimi pesci e i primi terrestri. L’autore, credo in malafede, gioca su un equivoco che coinvolge la parola “anfibio”. Dunque gli anfibi moderni sono una classe di vertebrati, del tipo di rane, tritoni, cecilie. La loro origine evoluzionistica non è confermata, dato che la particolare conformazione delle vertebre non è riconducibile con certezza ad uno in particolare dei gruppi estinti noti; quindi dice bene l’autore quando sostiene che i più antichi antenati noti di rospi e cecilie somigliavano moltissimo a rospi e a cecilie. Ma non sono QUESTI anfibi quelli a cui ci riferiamo quando parliamo delle forme di transizione dall’acqua alla terra; parliamo invece di animali estinti come i ripidisti, antichi pesci dotati di polmoni rudimentali, e a forme invece principalmente terrestri come Ichtyostega, che non somigliavano per niente agli attuali batraci. Fra l’altro, le rane sono un gruppo molto, molto moderno, come dimostrano alcuni accorgimenti evolutivi davvero molto specializzati (il salto).Potrei sorvolare tranquillamente sulla teoria che Archeopteryx lithographica sia semplicemente un uccello estinto. Lo chiamino come vogliono, somiglia troppo a un rettile per essere un uccello, e troppo a un uccello per chiamarlo rettile … sfugge il fatto che questi, “rettile”, “uccello”, sono solo nomi, categorie umane; e in questo caso si mostrano in tutta la loro inefficienza. Mi fa sorridere una certa cosa però: Sermonti, uno dei più grandi antievoluzionisti italiani e del mondo (il che ci dà un’idea dello stato in cui è messo il creazionismo) una volta volle tentare di insinuare il sospetto che Archaeopteryx fosse un falso. Per questo fece un’accurata analisi dello scheletro, notando come avesse caratteristiche troppo rettiliane e poco credibili per essere una forma di transizione con gli uccelli (nessuna fusione fra tarso e metatarso, ossa metatarsali troppo lunghe, e tutta una serie di altre cose). Poi trovarono altri scheletri e fu chiaro che non potevano essere tutti falsi, quindi la linea di attacco si è completamente capovolta. È curioso vedere come prima, quando faceva comodo, Archaeopteryx era troppo rettile, adesso diventa preferibile dire che era troppo uccello. Spero che Sermonti & co. si siano finalmente decisi su come vogliono chiamarlo, perché è davvero solo questione di nomi. Archaeopteryx è una meravigliosa forma di transizione, questa è la sostanza.Queste sono le obiezioni più importanti che ho trovato, quelle che era inevitabile tirar fuori. Mancano tuttavia tantissimi altri errori, da rilevare. Se avrò tempo e voglia lo farò, ma le mie vacanze stanno finendo quindi è improbabile che ciò accada.

  30. Spero di aver tempo per lavorare sul post in questione. E voglia… mi manca un po\’ la voglia di occuparmi ancora di evoluzionismo, visto che i miei interessi recenti sono più per le neuroscienze e la filosofia della mente. Comunque ritengo che anche quanto ho scritto sinora sia degno di "approfondita lettura" ;-)"li evoluzionisti hanno dei vantaggi che si avvicinano molto di più alla “realtà” e possiedono osservazioni molto più oggetive e suadenti rispetto a quelle sostenute dall’ opposizione degli scienziati protestanti XD."Tralasciando il "suadenti", è un bel riconoscimento. Potrei anche accontentarmene…Comunque sì, la storia della vita non è interamente documentata, i fossili sono pochissimi rispetto all\’immensità delle forme di vita, e i tempi sono troppo lunghi. Bisogna riempire i vuoti con una teoria che faccia quadrare tutte le osservazioni, poi portare prove convincenti che tale teoria può essere vera, tentare di falsificarla. Io sarei ben disposto ad accettare una teoria scientifica alternativa all\’evoluzione se essa ci fosse, ma ora come ora non esiste. I creazionisti lavorano alacremente (senza successo) per demolire le prove dell\’evoluzione, ma loro non sono in grado di produrre prove del loro punto di vista. Mi spiace, ma io non stimo chi mira soltanto a distruggere il lavoro degli altri; se non gli piace Darwin trovino qualcosa di meglio e di scientificamente, se non dimostrabile, almeno analizzabile. C\’è chi lo fa seriamente, eh; abbiamo ancora qualche stoico lamarckiano che ancora prova a dimostrare l\’eredità dei caratteri acquisiti, ma i creazionisti non sono in grado di farlo. Se essi vogliono dignità scientifica, allora elaborino teorie scientifiche. Si veda questo mio intervento al propositohttp://lapostata.spaces.live.com/blog/cns!8F00A6C82122CE53!902.entry

  31. l\’anello mancante è mio suocero…persona squisita e grande filosofo, nel corso degli anni ha perso l\’udito e lui sostiene, a causa di una moglie a suo dire petulante (e non ha torto), che il suo non è declino senile ma bensi adattamento della specie in puro sincronismo con le teorie darwiniane…. sarebbe cioè l\’adattamento della specie marito ai continui attacchi vocali della specie moglie… :-)))) Più prova di cosi!!!!! Ciao

  32. Io vorrei fare solo una minuscola puntualizzazione: l\’archeologia è una cosa; la preistoria un\’altra ancora.Nessuna delle due si occupa o si cura di evoluzione, ma solo di dati e fatti documentati con reperti e fonti scritte (sostenute dai ritrovamenti). Una fonte scritta senza reperti vale poco; il reperto senza fonte scritta vale molto anche se dice poco.La Storia è fatta di reperti e fonti.Tutto quello che parla di storia senza reperti E fonti (le fonti senza reperti non valgono niente o quasi) non vale niente.

  33. Ups….mi sono persa un pochino di discussioni vedo!!E ovviamente " NESSUNO VOLEVA PROVOCARE NESSUN ALTRO…è TUTTO UN MALINTESO"…Bene bene….quello che vorrei sapere e chiedere soprattutto ai giornalisti ( acutissimi) che hanno riportato la vicenda, è come si fa a titolare un "alcolizzato, tossicodipendente e autore di un furto" … come PASTORE EVANGELICO o comunque a credere alla sua dichiarazione di essere tale!!Sono 2 le cose: o c\’è una sorta di compltto per disceraditare i pastori evangelici ( e vista l\’acredine della chiesa cattolica per il particolare risveglio evangelico che c\’è nell\’america del sud non mi stupirei) o a questo punto il "tipo in questione" da tossico e alcolizzato , poteva dichiarare di essere Gesù in persona e tutti, a quanto pare , gli avrebbero creduto!!!Ecco come creare una BUFALA sul nulla!!!…il bello è che si è arrivati a 103 commenti su ua notizia che ha di FASULLO soprattutto l\’appellativo di pastore cristiano al protagonista ( che sarebbe la cosa scandalosa)!!Contenti voi……

  34. Mi dispiace ma non ci sto. Non ho mai detto che era tutto un malinteso, e non ho mai detto di non aver voluto provocare. Ho detto che non era un attacco contro gli evangelici, che non era un attacco personale. Ma l\’intento di questo post era chiaramente quello di provocare e quando ho fatto delle domande avrei gradito ricevere anche delle risposte.Tu Miriam parli di BUFALA, ma questa era la notizia che è apparsa su tutte le principali testate giornalistiche mondiali. Se tu hai una smentita di qualcuno dove si dice che era un falso pastore evangelico riportala. Dove starebbe lo scandalo??? Era un ex alcolizzato, ex tossicodipendente e aveva un precedente per un furto, e allora?! Chi ha "peccato" non può definirsi evangelico???!!! Mah!

  35. … come se solo i "pastori evangelici" sentano la "voce di dio"… il post, da come lo avevo inteso io, era una generica preoccupazione verso tutti coloro che "sento la voce di dio" si sentono giustificati a commettere crimini. Lo spunto era di un pastore evangelico, ma credo che si potesse citare anche il kamikaze suicida mussulmano o l\’induista invasato che da fuoco alla chiesa, o all\’animista che sacrifica un bambino… tutti "pazzi", fomentati dalla propria fede, fino al delirio di onnipotenza di essere stati investiti direttamente dal "dio" (realmente sentito o meno) in una missione che non porta rispetto più a niente e a nessuno.

  36. Bene, mi fa piacere che attraverso il mioprecedente commento si possa chiarire il fatto che al posto di tale persona poteva esserci chiunque, anke un ATEO che sotto uso di stupefacenti poteva aver avuto una visione ed essersi immaginato una cosa del genere!Nessuno ha detto che "gli evangelici" non possano essere ex tossicodipendenti o peccatori, anzi. ( in questo articolo non si parla di ex però o mi sbaglio?)… siamo tutti peccatori "salvati per grazia" attraverso il sacrificio di Gesù sulla croce….quello che mi stranisce è il fatto che una notizia del genere abbia fatto scalpore solo perchè il tipo si suppone essere un Pastore Evangelico ( di non si sa quale comunità tra l\’altro quindi bhooo?? )Allora se poi mi dite che al suo posto poteva esserci anke un prete, un musulmano o un buddista e sarebbe stato lo stesso…. non capisco + la PROVOCAZIONE quale sia a questo punto….e le domande Marco quali sono?

  37. Danilo: Rispondo il più brevemente possibile.In pratica tu dici che possiamo pensarla come vogliamo, ignorare le prove e via dicendo. Io dico di no. Tanto per cominciare, è disonesto e poco corretto nei confronti di chi lavora per produrre prove e teorie convincenti. Secondariamente, se ignori le prove allora a quel punto la verità potrà essere qualunque cosa, e quando qualcuno andrà a farsi esplodere sotto casa tua uccidendo i tuoi familiari in nome della verità (e qui si parla di nuovo dell\’intervento) tu non potrai lamentarti. Ci vogliono verità, ci vogliono certezze, anche se la perfezione assoluta delle certezze non l\’avremo mai. Inoltre, dal punto di vista più strettamente pratico, tu affermi che talora si è dovuto ricominciare da zero. Non mi viene in mente nessun caso così; nella scienza si è sempre costruito su quello che già c\’era, perfino la quantomeccanica non ha scalzato del tutto la fisica classica. si sono corretti gli errori e si è andato avanti, non tornato indietro. Induttivamente, non ci sono proprio basi per pensare che una qualsiasi scoperta potrà "cancellare tutto"."davanti ad un Creatore, il quale ha creato anche il pensiero umano e tutto quello che in esso è contenuto, non ci si può soffermare all’idea di essere tanto superiori a Lui da poterlo ammaestrare, ne tanto meno di poterlo esporre in un banco di vivisezione per secchioni "Allora un creatore non può entrare in una teoria scientifica, perché nella scienza ci entrano solo le cose che si espongono e vivisezionano. E se i creazionisti non hanno una teoria scientifica alternativa, potrebbero avere la decenza di farsi i fatti propri e non parlare di scienza."Ne scienza, ne storia, ne incredulità, o altre filosofie e dottrine realiste hanno cancellato Dio dal mondo, mai, perché Dio ha piantato nel cuore dell’uomo il pensiero dell’eternità."Il motivo è molto più semplice. E\’ il fatto che Dio non è un oggetto di cui si può dimostrare l\’esistenza o l\’inesistenza. In compenso si è dimostrata la falsità di certe interpretazioni letterali del testo biblico, ed esse sono state letteralmente spazzate via dal mondo… anche se c\’è ancora qualcuno che per ignoranza e/o malafede le abbraccia.Miriam: Casì così succedono, mi ricordo quel pastore (o prete? non ricordo) che uccise il direttore di una clinica abortista. Non era sotto effetto di stupefacenti. Permettimi, ma un ateo di sicuro non uccide mai per "rivelazione divina"…

  38. Miriam: vero, anche un ateo poteva fare una cosa simile, ma non aveva la "scusa" del "Me lo ha detto dio"… e perchè tale distinzione è importante? Perchè "in nome di dio" siamo disposti ad accettare cose che se fossero "in nome di qualcun\’altro" sarebbero inaccettabili. Se una perosna sente la "voce di dio" è sana, mentre se una sente la "voce di napoleone" è pazzo. Lo stesso vale per il dirottatore: lui dice di aver sentito la voce di dio… e se fosse vero? E molte persone ci credono infatti: se un predicatore afferma davanti ai suoi fedeli che dio ha ordinato loro di dare a lui tutti i loro soldi, i fedeli ci crederanno ciecamente perchè è "dio" che da tale autorità al pastore; se un tizio invece afferma che Napoleone gli ha ordinato di costruire una chiesa è preso per pazzo e nessuno gli darà mai credito."Dio" fa fare molte cose alla gente che se fossero fatte in nome di altro sarebbero illegali o criminali.

  39. Capisco il tuo punto di vista Zel e concordo in parte! Infatti in nome di Dio si fanno anke guerre ed errori etici madornali!Da qui a dire però che tutti coloro che hanno u rapporto "vivo" con Dio sono poco credibili ne passa…Ci vuole una cosa che la Bibbia chiama DISCERNIMENTO per comprendere se ci si trova dinanzi ad un truffatore o ad una persona per bene….il discrnimento non è altro che una forma di intelligenza pratica che unita ad una sensibilità spirituale, ti aiuta ad discernere le situazioni e le persone in maniera molto acuta.

  40. vOGLIAMO PARLARE DEL COMUNISMO ATEO??? QUELLO NN FA MORTI.. NOO!ZEL PER CASO SEI COME LORO? NO, CREDO PROPRIO DI NO! SMETTETELA DI DIRE CAVOLATE, ABBIATE PIETA\’!!

  41. Allora, prima di riportare questo articolo ho controllato su più di un sito che la notizia riportata fosse reale e non una bufala. E ho letto che era un ex drogato ed ex alcolizzato e il suo precedente per furto risaliva a qualche anno fa, antecedente alla sua conversione. Detto questo Zel ha spiegato benissimo quello che volevo dire ma aggiungo comunque un paio di cose. Il fatto che abbia scelto questo caso come esempio è perchè conosco evangelici che dicono e affermano con certezza di parlare con Dio, di sentire la sua voce. Ora, le mie domande (provocazioni) erano chiare. Perchè dovrei credere agli evangelici che conosco e non al tizio dell\’aereo? O credo ad entrambi o non credo a nessuno (come faccio). Mi è stato detto che il dirottatore è un pazzo. Ok supponiamo che domani un credente, che già dice di sentire la voce di Dio, impazzisca, a quel punto che succede? In nome della sua fede e del suo rapporto personalissimo con Dio potrebbe causare disastri e sentirsi giustificato? Sono queste le domande, a voi le risposte se ne avete voglia.ps: scusate se non rispondo subito ma domani ho un esame piuttosto importante e sono impegnato nello studio.pps: Ciao Danilo, se non vai troppo OT e se non scrivi commenti esageratamente lunghi mi fai un favore. Finchè parli di evoluzione e creazione con Alberto mi va più che bene ma non andare oltre. Grazie!

  42. Cosa cavolo c\’entra il comunismo ateo Daniela??? Nessun crimine perpetrato dai regimi comunisti è stato commesso in nome di un Dio. E poi l\’ateo non fa parte di nessuna organizzazione e non appartiene a nessuna religione visto che non crede nell\’esistenza di alcun essere divino. E poi saremmo noi a dire cavolate???

  43. –> Ok supponiamo che domani un credente, che già dice di sentire la voce di Dio, impazzisca, a quel punto che succede? In nome della sua fede e del suo rapporto personalissimo con Dio potrebbe causare disastri e sentirsi giustificato?<–Se una persona impazzisce , può impazzire a prescindere dal fatto ce sia o meno credente e fin qui non ci piove!Per il fatto di sentirsi o meno giustificati percè si fanno determinate cose in nome di Dio, credo sia un fatto vecchio come il mondo, e come Daniela ci ha poco fà ricordato, ci sono anke molti altri ideali x cui si fanno delle scelleratezze….vedi la politica, vedi l\’amore o la passione per determinate cose ( molti vegtariani x esempio, lo sono xkè amano così tanto gli animali da non poterli mangiare e allevano i loro figli con carenze alimentari incolmabili….come dovrebbero giustificarsi?)

  44. A nn vale l\’esempio??? E chi lo conosce questo dirottatore??? mmmm 2 pesi 2 misure=?

  45. Il punto è che ogni giorno la gente impazzisce e dice sciocchezze nel nome della propria fede. E la gente dice "ok, è la sua fede".

  46. Daniela: invece di prendertela con me, leggi cosa ha scritto Miriam in risposta alla mia considerazione, perchè è il completamento del mio commento (dal punto di vista di chi crede).Miriam: verissimo, che ci sono altre ideologie che portano a fare del male, ma se un ateo dice che è stato DArwin a farglielo fare è preso per pazzo punto e basta, se un credente dice che è stato dio allora ci sarà qualcuno che gli crederà pure (o che sarà portato a domandarsi se realmente ha sentito dio o meno).

  47. Tra la\’ltra: ok, ci sono atei che fanno pazzie… cosa me ne frega a me?! L\’ateismo non è UNA ideologia, ma è composto da milioni di idee diverse, senza alcun legame, e senza alcuna pretesa. Dire che un omicida è ateo come me è come dirmi che non gli piaceva il formaggio, proprio come a me… una cosa inutile e che non mi tange. Se invece un evangelico fa un omicidio, allora è di vostra competenza perchè prega il vostro dio, frequenta la vostra comunità ed è vostro 2fratello" proprio in nome del dio che pregate: chi ha controllato la sua sanità mentale? Voi dite che dio parla direttamente nella testa di molti fedeli… e quello ha creduto che tale dio gli ordinasse di fare un massacro: qualcuno ha controllato che la "voce" fosse di dio o meno? O la sua comunità ha solo creduto per fede che lui parlasse con dio proprio come insegnate e ha fomentato quella che in realtà era solo pazzia?ripeto: se un ateo mi dice che darwin gli ha detto di fare qualcosa io lo faccio ricoverare in una clinica psichiatrica, altro che seguirlo "per fede"…La distinzione tra le due cose è netta, mi pare.

  48. … se il papa dice che gli omosessuali dovrebbero srire dalla faccia delal terra, e un cattolico ne accoppa uno, anche se il papa non lo conosceva direttamente dovrebbe frsi TAAANTE domande e sentirsi in prima persona coinvolta.–> questo è un esempio di "pazzia" cattolica, giusto per pigliarsela un po\’ con tutti hehehehe!

  49. Esattamente quello che intendevo. Sembra che la fede religiosa rappresenti una specie di giustificazione per qualsiasi abominio. Se si parlasse di praticare mutilazioni genitali ad una donna così, per svago perverso di lei e del marito, li si ricovererebbe entrambi senza batter ciglio. Se è una pratica religiosa e si chiama infibulazione allora un pensierino possiamo farcelo. Molti credenti non solo sono consapevoli di quest\’occhio di riguardo, ma sono convinti che sia loro dovuto. Molti cattolici sono convinti che discriminare gli omosessuali e adottare comportamenti omofobi sia un loro diritto, perché così dice la loro "fede". Se la fede è una scusante per non avere rispetto degli altri, poco ci passa a farla diventare una scusante per chi uccide o fa violenza. Questo non è ammissibile.

  50. Tra la\’ltra: ok, ci sono atei che fanno pazzie… cosa me ne frega a me?! >Esattamente quello che penso io dell\’articolo sopra.Avrei potuto scrivere : visto che i comunisti atei si comportano in questo modo ho proprio paura che tra un pò la gente guarderà tutti gli atei allo stesso modo come possibili assassini!MA IO QUESTE COSE NN LE SCRIVO, SN RIDICOLE, METTETE FRENO.

  51. vi ponete a domanda:Come posso credere a quello che dicono gli evangelici…come posso credere a quello che raccontano? quando si ascoltano o si leggono storie del genere….se tu fossi un credente ti risponderei che nella Parola di Dio è scritto che non dobbiamo credere a tutto ma dobbiamo discernere gli spiriti..e comunque ritenere il bene sempre…siccome alcuni di voi non sono credenti ma conoscete la Parola di Dio e avete anche,spero quel tanto di intelligenza unita alla sensibilità più o meno accentuata in ognuno di noi…unendo tutto questo la conoscenza della Parola,l\’intelligenza ,la sensibilità capirai tu stesso che se quello che alcuni fanno lo fanno in nome di Dio o meno….Come dicevo qualche commento fà..non facciamo di tutta un erba un fascio perchè siamo tutti soggetti a errori

  52. Be\’, Daniela, una volta era così. Si riteneva che gli atei fossero creature perverse e immorali, capaci di qualunque crimine. La storia non manca di ironia, adesso tocca ai credenti il banco degli imputati.

  53. Alberto secondo me hai sbattuto la testa… vabè Buonanotte.

  54. Daniela: esattamente! Se il dirottatore fosse stato ateo, non avremmo discuso se l\’ateismo è malvagio, ma se, per esempio, delle ideologie senza un punto fermo (l\’ateismo non è organizzato, ma ognuno la pensa come vuole) possano o meno rappresentare un incentivo per i pazzi per commettere crimini in quanto non controllati e non istruiti adeguatamente. E\’ lo stesso che si cercava di fare qui: non si è mai detto che visto questo pazzo, allora tutti gli evangelici sono malvagi, ma si discuteva se la mancanza di un potere centrale di controllo potesse essere o meno responsabile di un comportamento simile e, in primo luogo, a quanto sia pericolosa l\’autogiustificaione (tra l\’altro, accettata da moltissime peronse) del "me lo ha detto dio".Leah: "vi ponete a domanda:Come posso credere a quello che dicono gli evangelici.."–> assolutamente no, per me non c\’è nulla di vero in quello che dicono punto. Ma non per questo non hanno lanciato di sovente dei bei messaggi che posso apprezzare anche io.

  55. No Zel… forse nn segui la scia dei commenti di alcuni.. e nn hai letto la frase terrorismo evangelico….Cmq qua si discute sul nulla secondo me, perchè nn usate discernimento per comprendere le differenze e la situazione specifica.

  56. Allora……….facciamo così: chiudiamola in tarallucci e vino ammettendo che ci avete provato a PROVOCARE GLI EVANGELICI ( xkè anke se non lo avete ammesso chiaramente era spudoratamente quello l\’intento) ma visto che vi è stato dato pane per i vostri denti vi siete arrampicati sul fatto che CI SONO PAZZI DI OGNI TIPO DI CONFESSIONE RELIGIOSA O IDEOLOGIA!Quindi chiudiamola que che facciamo tutti + bella figura….. ;D

  57. Miriam: è un discorso assurdo, almeno per quanot mi riguarda! Io non ho provocato nessuno.La questione era invece interessantissima: se è "dio" a ordinare qualcosa, fin dove ci si può spingere? Se è"me lo ha detto dio", qual\’è il limite per accettare tale "voce"?! Dov\’è la border line e, sopratutto, dov\’è che bisogna subentrare con un controllo?Bello era l\’esempio fatto da qualcuno: io sono la signorina A; un giorno affermo a un gruppo di persone di aver sentito "dio"; loro ci credono (per fede) e io inizio a creare una conrega basandomi sulla bibbia (o sul corano o quant\’altro); i fedeli si convincono che parlo a nome di dio, illuminata da dio, che continuo a "sentire" nella mia testa; un giorno dico che dio mi ha detto che i fedeli mi devono dare i loro soldi per tornare nello spirito dei primi tempi, quando gli apostoli erano poveri: la mia affermazione è verosimilmente in linea con la bibbia, così i fedeli mi danno i soldi; affermo poi che "dio" mi ha detto che dobbiamo isolarci dal mondo, perchè solo noi eletti sremo salvati, mentre il mondo corrotto no, così i fedeli mollano tutto e mi seguono; dico poi che dio mi ha detto che le donne devono tornare al ruolo dato loro da dio stesso,quello di sostegno all\’uomo, di sottomissione ed essere "escluse" dalla vita pratica e lavorativa perchè è il marito che ha tale funzione: è anche questo verosimile, perchè paolo parla chiaro nella bibbia, così le donne mollano il lavoro e gli studi e restano a casa adaccudire i figli e a fare le casalinghe; dico poi che dio mi ha detto che l\’aborto è un peccato mortale e gravissimo, e che chi lo pratica è posseduto da satana e che nostro compito è salvare le donne da queste persone: i fedeli, visto che lo dico io che parlo e sento dio, allora vanno a picconare davanti ai consultori e aggrediscono i medici abortisti perchè "demoniaci"… un fedele più svampito ne accoppa uno, ma, nella sua testa, era l\’ordine di dio uscito dalla mia bocca, così si sente in pieno diritto; dico che dio ha detto che tale fedele-assino era nel giusto, perchè ha uccisoo un demone e salvato dei "bambini": dico quindi che dio mi ha detto che è sua volontà far saltare in aria tutti i consultori, così io e i fedeli andiamo a dar fuoco a tutto, perchè è "dio" che ce lo ha detto; mettiamo caso che ancora non mi arrestano, e io dico che dio mi ha detto che grazie alle nostre azioni abbiamo diritto subito al regno dei cieli, perchè siamo stati come abramo ed eravamo pronti a sacrificare noi stessi e i nostri figli in nome delle richieste di dio: io e i fedeli ci ammazziamo tutti, felici e contenti perchè io dicevo che dio me lo aveva detto.Per quanto tutto questo è esagerato, quante sono le "chiese" americane che hanno fatto ESATTAMENTE così?I "profeti" o "pastori" non sono soggetti a nessun controllo, ma semplicemente a quello che lroro credono dio voglia da loro: e se invece di sentire la voce di dio sono solo pazzi? Chi lo decide? Chi mette loro un freno? Chi ha l\’autorità per bloccarli? Ovviamente, per loro, nessuno, perchè è "dio" che ordina, e loro agiscono.E così ci ritroviamo con pastori che dirottano aerei, kamikaze che si fanno esplodere e via dicendo. Per la comunità che seguiva il pastore qui sopra lui è un martire, un "santo" che si è martirizzato (si è fatto arrestare) pe amore al suo dio, perchè era talmente in contatto con dio che non poteva fare a meno di obbedirgli… non è forse la stessa cosa che capita ai kamikaze mussulmani?!Ci sono studi psichiatrici che affermano che determinate "esperienze" religiose (la trance induista, le esperienze extracorpolari animiste, la glossolalia cristiana) sono frutto di deliri indotti: ovviamente, se uno dice che è stto Napoleone Boaparte a farlgi il dono di un\’esperienza extracorpolare di rivelazione viene internato nella prima clinica, mentre se è stato "lo spirito guida" viene lasciato fare… ma chi si prende la responsabilità di dire che l\’uno è pazzo e l\’altro invece "illuminato" dallo spirito?Un video come jesus camp, postato da Alex mesi fa, per noi è un abominio, una violenza psicologica senza precedenti contro dei bambini, per natura impressionabili e indotti a un delirio psicologicamente devastante… questo perchè per la nostra cultura (occidentale e di stampo cattolico per la maggior parte) determinate "manifestazioni" religiose sono finte, inventate e assurdamente violente; in america invece è del tutto accettabile, in nome non della salute del bambino, ma del fatto che è "dio" che li fa delirare (e non la signora che urla, li squote, li terrorizza)… ma questo per molti è accettabile perchè è "dio"… e se invece che un "jesus" camp fosse un "nazi" camp, in cui una signora incita i bambini a inneggiare a hitler? Perchè un delirio è accettabile e l\’altro no? Forse che hitler è più pericoloso delle sette cristiane? Forse che fa meno male? Ricordo che tra il 1998 e il 2001 in america ci sono stati ben 15 casi di suicidi collettivi di sette evangeliche (e due mormone-riformiste), che, se ben ricordo, hanno fatto circa 400 morti… ma quelle sette potevano "delirare" in nome di dio e nessuno poteva controllare la loro sanità mentale o meno, perchè se è "dio" che ti parla è poiù accettabile (o crea più tolleranza) rispetto a un signore che sente Giulio Cesare o quant\’altri.Credo che la questione sia estremamnte interessante, ma solo se farete lo sforzo di discernere tra voi e, in generale, chi "sente" dio (che di certo non è solo un evangelico).. non lo dite sempre anche voi che non siete una religione e che quindi non siete complessiamente accomunabili a quel fenomeno religioso che genericamente viene chiamato "evangelismo"?!

  58. Zel, non sei tu che fai PROVOCAZIONE è il POST in se che è provocatorio e sulle provocazioni gratuite che poi vengono ritrattate io non ho argomentazioni….se per di + il tutto deve andare a vertire sempre sulla solita SOLFA delle norme RELIGIOSE che traete dalla Bibbia e dal VANGELO, dimostrate ancora una volta che non parliamo la stessa lingua , o meglio, che c\’è qualcuno in questa discussione che è CIECO e non VUOLE credere all\’esistenza della LUCE!!

  59. Alcuni esempi di suicidi collettivi (in generale) (dopo la freccia indico chi li ha condotti a fare quel gesto):- 912 morti: http://www.tesionline.it/news/cronologia.jsp?evid=4353 —> Jim Jones, predicatore cristiano che affermava di poter compiere miracoli (http://it.wikipedia.org/wiki/Jim_Jones) a cui migliaia di persone credevano.- 87 morti (http://www.aggressuicide.org/numero5/italiano/Di%20Fiorino.pdf) —> David Koresh. si proclamava "il messia" (http://it.wikipedia.org/wiki/David_Koresh)- 74 morti (http://www.alleanzacattolica.org/indici/articoli/introvignem235.htm) —>Ordine del Tempio Solare, neo-pagani- 38 morti (http://www.religioustolerance.org/dc_highe.htm)–> heaven\’s gate, commistione di cristianesimo e ufologia- 800 morti (http://www.cesnur.org/testi/uganda_003.htm)—> I Dieci Comandamenti di Dio, setta di stampo cattolico in uganda, i cui capi erano veggenti con il dono della profezia e delle linguePosso assicurare che non esistono suicidi di massa fatti in nome dell\’Ateismo.

  60. Miriam: dammi le prove scientifiche dell\’esistenza di dio (quelle della lce le conosco) e crederò.

  61. Io proporrei un \’alternativa: perchè invece di provocarci non iniziate seriamente ad ascoltare la vera essenza del nostro "lavoro" ossia il desiderio sincero e il bisogno che sentiamo dentro di noi di fare qualcosa per questo mondo in rovina attraverso un messaggio che ci potenzia da dentro a costruire realmente un mondo migliore?Sono certa che se iniziaste ad ascoltarci ed interessarvi a quello che diciamo col cuore magari potrebbe nascere dentro di voi il desiderio autentico di collaborare con noi invece di provocarci.Se le vostre domande e la voglia di "scavare" la verità è autentica non potete continuare a non ascoltarci altrimenti davvero la vostra è solo voglia di provocare.Cerchiamo dei giovani alleati delle cause nobili,speriamo che voi siate quei candidati, CE N\’E\’ URGENTEMENTE BISOGNO!!!Ciao ciao

  62. Vi sentite provocate solo perchè avete un senso religioso come i pazzi qui trattati?!Hahaha.. come se mi sentissi coinvolta in prima persona dalle stragi comuniste in cina…

  63. Bhè Zel se chiedi a Marco l\’intento è quello della provocazione e se leggi alcuni commenti potrai notare come ho avuto una seduta gratuita da uno psicologo/a improvvisato.. nn è il matto a dare fastidio sono certe cretinate gratuite.

  64. Zel in un certo senso ci fa anche piacere essere al centro della vostra attenzione semplicemente pensiamo che possiamo trovare un modo più costruttivo di comunicare magari iniziando ad ascoltarci veramente.Sono certa che nel vostro cuore ci sono grandi sogni come ci sono nei nostri, in fondo è questo quello che accomuna noi giovani no!?(uah mi sono data della giovane ancora….hi hi cià poss fà 🙂 ). Noi un sogno ce l\’abbiamo nel cuore, ce l\’abbiamo per noi stessi e per questo mondo ,una speranza, ed è quello che stiamo portanto avanti seppur con fatica,critiche e intralci di ogni genere , pertanto associarci anche vagamente a chi dirotta aerei etc…. è davvero offensivo all\’amore e alla dedizione che abbiamo nel cuore e che speriamo in qualche modo vi sia arrivato in questi mesi (e non mi dite che non ci avete chiamati in causa perchè a Daniela sono state fatte domande provocatorie specifiche ).Non voglio dire altro se non la speranza di continuare i nostri dialoghi ad un livello migliore.Cià putimme fà!!! :-).Che ci crediate o no io vi voglio bene davvero e credo anche tutti gli altri. ;-)Ciaoooooooooooooooooooooo

  65. Allora, qui nessuno nega che esistano FOLLI IN OGNI AMBIENTE….quello che a mio avviso è puerile oltre che sciocco e fuorviante è il fatto che attraverso questi post si passino PREGIUDIZI e MANIPOLAZIONI gratuite della realtà!Da essere dotato di intelligenza mi rifiuto di accettare tali comportamenti soprattutto da chi si ritiene ALTAMENTE RAZIONALE XKè ATEAO!A me questa sembra solo una caccia alle streghe all\’incontrario….. e suicidi di massa ATEI forse non ce ne saranno nella storia….ma omicidi di massa in nome di un\’IDEOLOGIA ATEA si e come!!!! QUINDI METTIAMO UN PUNTO A QUESTA RIDICOLA FARSA CHE è MEGLIO!

  66. Per la verità ci son stati anche omicidi di massa in nome di un dio giusto e buono, cosa ancora più riprovevole…

  67. Prima di rispondere faccio una premessa: sto tornando da un esame iniziato alle 9 di stamattina e finito alle 16, ho mal di testa, e quindi il mio linguaggio potrebbe non essere dei più gentili. Detto questo io NON ho mai detto che con il post in questione NON volevo lanciare provocazioni e non le ho MAI ritrattate. E’ ovvio che quando domando: “Se Dio vi chiedesse di uccidere voi lo fareste?” E’ una provocazione. Ma quella provocazione voi l’avete presa come un attacco, cosa che non era nella maniera più assoluta. E’ quando parli di caccia alle streghe all’incontrario, Miriam, che mi fai ridere. Per non parlare dell’esempio assurdo che fate quando citate i crimini commessi dagli atei; che cavolo c’entra? NESSUN crimine è mai stato commesso in nome dell’ateismo e, come ha detto Zel, NON esiste UN’IDEOLOGIA atea. Sono stati commessi infiniti crimini invece in nome di Dio trovando l’assurda giustificazione che era proprio Dio a volerlo. Signori, che colpa ne ha quel dirottatore? Lui ha sentito la voce di Dio, esattamente come la sentono alcuni di voi ed esattamente come la sentono migliaia di persone con una religione diversa dalla vostra. Ma perché io devo credere a voi e non a quel dirottatore? Perché Dio non direbbe mai di dirottare un aereo o di uccidere qualcuno? E dove sta scritto??? Nella Bibbia o nell’interpretazione che voi date a questa? Perché io ricordo invece che Dio ordina parecchi massacri e alle volte li compie in prima persona; ma se sta scritto nella Bibbia va bene, se lo fa una persona qualsiasi nel 2009 viene preso per matto e criminale. Io ho fatto quelle domande rivolte a delle persone in particolare perché queste persone mi avevano detto che sentivano e sentono la voce di Dio. Non è colpa mia se questa cosa li accomuna al dirottatore. Se non ho capito male per voi quel signore non è un evangelico:perché??? Se ha la vostra stessa fede, se crede nel vostro stesso Dio, perché non può essere evangelico? Risposta: “Perché non segue la parola di Dio”. E se invece la seguisse ma la interpreta soltanto in maniera differente? Qualcuno per caso vi ha detto che la vostra è la corretta interpretazione? Ah si, ora ricordo, ve l’ha detto Dio. Scusatemi allora.

  68. …così dunque dice il Signore degli eserciti: "Ecco, li punirò. I loro giovani moriranno di spada, i loro figli e le loro figlie moriranno di fame. Non rimarrà di loro alcun superstite, perché manderò la sventura contro gli uomini di Anatòt nell\’anno del loro castigo".ATGeremia11,22

  69. …ameeeeeeen!!!!

  70. Credo sia meglio togliere le tende, questa discussione è ridicola.

  71. Chissà perchè quando non fa comodo le discussioni diventano ridicole?! Il dato di fatto è che risposte non ne ho avute, me ne farò una ragione.

  72. Miriam: mi sembra chiaro che non hai assolutamente voglia di leggere quello che scrivo… non so se l\’intendo di marco sia o meno provocatorio e non mi interessa. Io ho impostato il discorso su un campo meramente etico-morale sociale e civile, con esempi chiari e, per esasperare, esempi di suicidi di massa di diverse religioni (ci sono pure gli ufologici e i neo-pagani), per mostrare come "la voce di dio" sia comune a ogni religione e sia la fonte, laddove priva di controllo, di gesti eclatanti. Come ho già scritto un ateo non uccide perchè ha sentito la voce di darwind (e se dice di sentire tale voce viene ricoverato); un credente invece uccide (o compie atti illegali) in nome delle "voci" che presuppone sentire in testa.Se si vuol parlare degli omicidi degli "atei" si può spostare lìattenzione sulle guerre di religione (per il paragone), ma non è possibile accettare il confronto tra un regime che tra le molte cose era ateo e un singolo "pastore" che sente le voci… sono ambiti divrsi.Il singolo pazzo fanatico è accostabile se siste al singolo ateo che compie una strage in nome dell\’evoluzione al massimo.

  73. le hai avute e nn ti piacciono, fatti tuoi, se finisco in prigione portatemi una sacher… nnt arancie.

  74. aranceeeee ma ke è oggiiiii!!!!!!!! è ARANCE!!!!!

  75. xmarco: saluti -Credo che tù debba leggere la bibbia (antico testamento)bene, e vedere a chi si rivolge Dio per il motivo che fà morire tante persone, e poi egli ci ha insegnato di leggere bene e di mettere in pratica i dieci comandamenti, dove l\’essenza di tutto è l\’amore. Credo che non ci siano altre spiegazioni. BUONA LETTURA

  76. Spiacente ma l\’AT l\’ho letto… A me non interessano i motivi; mi interessa che vengono compiuti massacri, genocidi, e secondo gli autori, a compierli è la mano di Dio. E\’ vero che bisognerebbe mettere in pratica i 10 comandamenti e il sesto (o quinto a seconda di come la si vuole vedere) dice di NON UCCIDERE. Peccato che il primo a non rispettare questo comandamento sia proprio colui che l\’ha prodotto. Una delle tante incoerenze della Bibbia.

  77. Io invece amo molto trovare i motivi, e vorrei porre l\’attenzione slla storia di Mosè.esodo:"3,21 Il Signore disse a Mosè: «Mentre tu parti per tornare in Egitto, sappi che tu compirai alla presenza del faraone tutti i prodigi che ti ho messi in mano; ma io indurirò il suo cuore ed egli non lascerà partire il mio popolo. 22 Allora tu dirai al faraone: Dice il Signore: Israele è il mio figlio primogenito. 23 Io ti avevo detto: lascia partire il mio figlio perché mi serva! Ma tu hai rifiutato di lasciarlo partire. Ecco io faccio morire il tuo figlio primogenito!»."—> Dio dice a Mosè che Lui stesso (dio) induyrirà il cuore del faraone in modo che rifiuti di liberare gli ebrei, cosicchè Lui (do) possa divertirsi a massacrate tutti i figli del popolo di egitto.E poi appena più giù spiega pechè vuole compiere i massacri completamente gratuitamente:"10,1 Allora il Signore disse a Mosè: «Va\’ dal faraone, perché io ho reso irremovibile il suo cuore e il cuore dei suoi ministri, per operare questi miei prodigi in mezzo a loro 2 e perché tu possa raccontare e fissare nella memoria di tuo figlio e di tuo nipote come io ho trattato gli Egiziani e i segni che ho compiuti in mezzo a loro e così saprete che io sono il Signore!»."–> distrugge la vita di milioni di famiglie innocenti apposta in modo tale da farsi figo davanti agli ebrei e in modo tale che gli israeliti forse forse si sarebbero ricordati più a lungo di Lui (cosa che spesso dimenticavano). Dio massacra centinaa di migliaia di bambini innocenti per impressionare gli ebrei!!!Poi, il Faraone, ormai sconvolto per la strage degli innocenti commessa dal dio di mosè, decide di farli andare via, che ne ha le palle piene: 12,31 Il faraone convocò Mosè e Aronne nella notte e disse: «Alzatevi e abbandonate il mio popolo, voi e gli Israeliti! Andate a servire il Signore come avete detto. 32 Prendete anche il vostro bestiame e le vostre greggi, come avete detto, e partite! Benedite anche me!». Ma di nuovo dio non è pago del sangue versato, delle migliaia di persone che ha crudelemtne ucciso, e quindi 14, 4 Io (Dio) renderò ostinato il cuore del faraone ed egli li inseguirà; io dimostrerò la mia gloria contro il faraone e tutto il suo esercito, così gli Egiziani sapranno che io sono il Signore!».—> lo fa di nuovo! Dio fa cambiare idea al Faraone in modo tale che egli insegua gli ebrei e che Dio possa "mostrare la sua gloria", vale a dire, massacrando centiaia di persone innocenti che volevano starsene in pace a casa propria a piangere i figli massacrati. E invece dio fa cambiar loro idea e li costringe in barba al LIBERO ARBITRIO a inseguire israele per poterli uccidere.Ora, non so voi, ma a me sembra un gran stronzo e basta.

  78. ZEL!!!!!!!!!!Credo che dovresti prima di dire cose senza un fondamento comportarti da persona ben educata e saggia come fai capire di essere perchè mi stai dimostrando il contrario. Comunque non stà avoi giudicare l\’operato di Dio, egli fà nascere ed anche morire, chi siete voi a giudicare ciò che fa Lui? può dire l\’argilla a chi la stà formando perchè mi fai in questo modo?<0>

  79. Non c\’è dubbio che se il racconto fosse vero alla lettera Dio sarebbe un gran stronzo.

  80. >>può dire l\’argilla a chi la stà formando perchè mi fai in questo modo?<0>>>>Certamente no, ma di contro l\’argilla non viene mandata all\’inferno se ad esempio una volta vaso si rompe. e non le dicono tu hai il libero arbitrio.

  81. x angelo: saluti, Credo che fino ad ora non ci siamo compresi nell\’esprimere ciò che la bibbia e noi desideriamo annunciarvi, ed anche il comportamento di molti, che si nascondono dietro le parole della Bibbia credendo di farne uno spettacolo e deridendola- Io vi dico solo che quello che voi dite non è altro il ragionamento di cuori che non sanno cosa sia riprensione, ubbidienza amore sono cose che Dio ha sempre voluto farci capire, perchè l\’essere umano và sempre dietro a cose che sembrano buone, ma non è cosi, quindi ci è sempre voluto un freno. Ma voi che criticate la Parola non sapete a quale sorte vi siete cacciati proprio con le vostre mani, siete come quele belle macchine che corrono senza sapere a quale velocità vanno uccidendo chi vi stà ai lati e senza avere pietà di chi vi attraversa la strada, non guardandoi semafori o gli stop, ma è propio li che vi aspetta qualcosa ed è propio li che il vostro bel parlare o sapere non vi salverà dall\’andare a finire nel baratro ………….ti faccio sapere che il vaso dopo essere fatto a modello viene messo nel forno a centinaia di gradi ed è come sè fosse l\’inferno per lui.

  82. x annamariaIo non sono come una macchina impazzita, non rubo ,non uccido, rispetto il prossimo che mi rispetta,rispetto le regole della società (almeno quando esse rispettano la mia etica). tutto questo lo faccio in modo indipendente da dio, lo faccio perchè credo che il rispettare regole etiche sia alla lunga il comportamento più ragionevole ed utile. Non è scrivendo parola con la lettera maiuscola che ne determini la verità assoluta e neppure quella relativa. Devi comprendere che ci sono persone che non riconoscono dio, e che quindi se vuoi diffondere un messaggio di pace, devi usare altri canali. le minacce di roghi non servono.P.S. il vaso nel forno ha la sua collocazione normale…essendo vaso crudo che anela la cottura.

  83. Si ai perfettamente ragione!!!!!!!!

  84. Scusa hai perfettamente ragione, ma per mè la parola maiuscola è il Ver bo che si è fatto carne ed è abitato in mezzo di noi!!!!!!! Sè tu non credi o ci sono quelli che non credono se la vedono loro!!!!

  85. annamaria: "dire cose senza un fondamento "—> cos\’è che ho scritto di falso su Mosè, scusa?"siete come quele belle macchine che corrono senza sapere a quale velocità vanno uccidendo chi vi stà ai lati e senza avere pietà di chi vi attraversa la strada"—> a dire il vero, io non ho mai ucciso o investito nessuno. Da un rapido calcolo invece Dio ha massacrato centinaia di migliaia di bambini egiziani perchè Lui stesso aveva costretto il Faraone a cambiare idea… per il diritto internazionale e la carta dei diritti dell\’uomo è dio il criminale che merita il carcere a vita, non io.tra l\’altro.. la smettiamo di tradurre "Logos" con "Verbo"?! E\’ ridicolo…

  86. Ciao Annamaria 🙂 io non sarei cosi’ drastica…sono d’accordo con te sul non criticare la parola di Dio, nessuno di noi sara’ in grado di comprenderla fino in fondo per giudicarla, ma non vedo cosa c’entra con il paragone che fai dei non credenti con la macchina impazzita.Se noi crediamo che e’ Dio che ci ha creati allora sappiamo che l’amore che proviamo e’ da lui che viene….la differenza forse e’ solo quella che chi crede riconosce questa verita’ e attraverso il “verbo” come dici tu la vive come figlo di Dio proiettato attraverso la salvezza per la vita eterna.Anche perche’ personalmente penso che la parola sia solo un mezzo per comprendere meglio come alimentare la fede che pero’nasce nel cuore, non in un libro. Io non so se ho ben compreso le tue parole , ma pensi davvero che chi non ha riconosciuto Dio come la fonte dell’amore non riesca a vivere onestamente o a fare del bene?…se e’ cosi’allora penso a due cose , o che non hai avuto mai a che fare nella vita quotidiana con un non credente o che sei stata cosi’ fortunata da conoscere solo credenti buoni…anzi posso aggiungere una cosa ,chi fa del bene da ateo, lo fa solo ed esclusivamente per altruismo, non, egoisticamente, per guadagnasi un posto in paradiso, a me dispiace solo che si rifiutano almeno di provare a lasciare da parte solo per un pochino il loro razionalismo per lasciarsi amare da questo grande mistero di fede.Dio ti benedica

  87. Sono contento di non essere credente, così posso dire della Bibbia tutto quello che mi pare ed essere lo stesso gioioso come una Pasqua!

  88. se ti riferisci alla pasqua delle uova di cioccolato allora sono d\’accordo con te fratellino, sei felice lo stesso, ma saresti ancora piu\’ gioioso se pensi a quella della resurrezione e non ti importerebbe neanche piu\’ criticare la bibbia.:)

  89. So che l\’uovo di Pasqua deriva dal significato pagano di rinascita.. ma perchè si parla anche di coniglietti di natale?!Da quel che ne so, i conigli non depositano uova!

  90. no hai ragione….dall\’uovo di pasqua nasce il pulcino:)a natale non ci sono i coniglietti ma il simbolo del dono( da spacchettare) che come le uova di cioccolata riducono il grande mistero dell\’incarnazione alla passeggera felicita\’ consumistica…

  91. no scusa ho sbagliato.. dicevo sempre i conisglietti di pasqua… non so perchè ho scritto quelli di natale… non esistono.

  92. avevo capito:), in realta\’ la pasqua viene festeggiata nel periodo primaverile quando gli animali escono dal letargo ,per questo le vetrine e le scuole sono piene di questi simboli…<<La leggenda narra che il coniglietto pasquale portò un cesto di uova colorate ai bambini che si erano comportati bene>< naturalmente e\’ una storiella come tante che come quella dell\’uovo e il pulcino viene usata per spiegare il significato di rinascita, di ricerca…ecc..

  93. X Zel:Saluti vorrei specificare che la macchina impazzita si riferisce a tutti quelli che pur di far valere le proprie idee scavalcano quello che ne pensano gli altri, non rendendosi conto che non siamo tutti uguali essendo diversi come ragione o razionalità ,di credere o no! Ciò non fà altro che di mettere in ridicolo quello che gli altri pensano facendo danno a chi vuole sapere come vanno le cose, mio nonno diceva ; chi ha mal di denti sà quanto è brutto il dolore che porta e cosi chi non ha mai sperimentato l\’amore di Dio non sà che Egli ci insegna per l\’utile nostro cioè ai credenti.E\’ una cosa soprannaturale che non sipuò spiegare a parole ma bisogna sperimentarlo come il mal di denti, poi ti ho richiamato perchè dici sempre parolacce che non devono stare in bocca ad una donna , capito?Se dissenti a ciò che scrivo ci sono altri termini più puliti,comprendi? Poi la pasqua significa passaggio del Signore non è l\’uovo che hanno fatto per celebrare la pasqua ma ci sono le pecorelle, che è sempre di provenienza pagana fare queste cose, comunque ti ho detto ciò che era il motivo della macchina pazza era un esempio, vale anche per Angelo.ok?!

  94. x Giovy ,: Grazie per il tuo intervento,ma credo che tutti abbiamo bisogno di stare in contatto con gli altri ,atei e non perchè le divisioni non le ha fatte Dio, che ci dice: ama il prossimo tuo come te stesso, non avendo riguardo alla qualità della persona. Dio ci benedica

  95. hahaha! Annamaria… come no! Sento le unghie che grattano sul vetro!Non avevi detto che "tutti coloro che si impngono" sono auto impazzite, ma che chi non crede (gli ATEI) lo sono e che dio ci massacrerà di questo. Eri stata moooolto chiara, abbiamo capito tutti.Ioltre, mi avevi dato della bugiarda al riguardo di mosè… quindi ricopio la mia domanda:"annamaria: "dire cose senza un fondamento "—> cos\’è che ho scritto di falso su Mosè, scusa?"

  96. Zel non capire solo quello che ti conviene, io avevo detto che chi si comporta in quel modo e come sè fosse senza ragione ma sè t u comprendi diversamente mi dispiace io non ho fatto nessun nominativo è infatti non ho ominato atei o qualcun altro forse sugli specchi ti stai arrampicando tu che ci vuoi sempre cercare il pelo nell\’uovo. Sento i crik delle tue unghie che si rompono!!!!

  97. Xzel tu puoi criticare quello che dico ma non puoi dire che quello che fà Dio è sbagliato, perchè visto che non credi non hai il diritto di dire cose che non hai sperimentato personalmente, e inoltre sè tu stai studiando continua a farlo ma fallo senza metterci quell\’intenzione di voler capire ciò che non ti è dato di comprendere visto che lo fai solo per tè stessa spero che tù sia in grado di finire i tuoi studi con il masimo dei voti!!!!ti saluto ciao!

  98. annamaria: allora tu credi che dio, dato come si è comportato in egitto, non sia stato un pezzo di merda?!Oppure dio ti ha dato un\’illuminazione particolare e ti ha fatto comprendere perchè è giusto massacrare senza ritegno degli innocenti facendo cambiare idea al Faraone che invece voleva liberare mosè addirittura prima della seconda piaga?SAi, la Bibbia dice una cosa chiarissima, ma se tu hai un\’illuminazione più alta ti prego rendimi partecipe!

  99. Secondo me il credente deve lavorare col cervello. C\’è un concetto di "bene" e un concetto di "Dio". Questi due concetti devono essere perfettamente sovrapponibili; se non lo sono, come nel caso delle piaghe d\’Egitto, il credente deve lavorare di testa per capire i motivi della (apparente?) discordanza. E dovrebbe anche saperli spiegare quando gli vien posta la domanda, secondo me…

  100. x Zel:i avevo detto che non mi piacciono questi termini che usi quando parli del MIO DIO sè vuoi continuare a dialogare usa il termine che ci è stato sempre insegnato ovvero una lingua pulita sè no non scriviamo più . Non ho tempo da perdere con persone che non vogliono capire.In quanto a A. Ferrari non c\’è bisogno di credere che c\’è discordanza ,chi legge la Bibbia deve sapere che è qualcosa in più di un libro e che non può solo interpretarla con la sua mente razzionale, ma chi legge sà che è il libro di colui che ha fatto tutte le cose e quindi sà che c\’è di più non sono solo parole scritte, sei ben libero di interpretarla come vuoi, ma chi sà chi l\’ha scritta sà anche che ogni parola di Dio è purgata con il fuoco non c\’è nulla da togliere e nè da aggiungere.Saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: